Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Undici!



Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Tony Adams è il nuovo tecnico del Granada

L'ex capitano dell'Arsenal e della Nazionale inglese era già diventato direttore sportivo, ora sostituisce Lucas Alcaraz in panchina.

Di Redazione Undici

Tony Adams sarà il nuovo allenatore del Granada fino al termine della stagione di Liga. L’ex capitano dell’Arsenal e dell’Inghilterra è stato nominato lunedì come successore di Lucas Alcaraz, ex tecnico di Levante e Almeria. Il Granada è attualmente penultimo nella massima divisione spagnola, a meno 7 dalla quartultima che è il Leganés.

Adams è stato nominato prima come direttore sportivo da Jiang Lizhang, proprietario cinese del club, per poi diventare allenatore e responsabile della prima squadra. È l’estremo tentativo di evitare la retrocessione dopo la sconfitta interna di domenica contro il Valencia, sconfitta che ha messo ancora più distanza rispetto all’obiettivo salvezza. L’ultimo incarico di Adams come dirigente era stato come allenatore del Gabala Fc, ma l’ex Arsenal è un confidente di lungo corso di Lizhang ed è il vice-presidente della Ddmc Football Club Management Company, società del proprietario asiatico.

 

Adams, che si è ritirato nell’agosto 2002 dopo aver contribuito a portare all’Arsenal quattro titoli e tre Coppe d’Inghilterra, ha iniziato la sua carriera da manager al Wycombe Wanderers nel 2003 ed è stato assunto dal Portsmouth nel 2008. L’esperienza con i Pompey si è conclusa nel febbraio del 2009, dopo aver raccolto soltanto 10 punti nelle 16 gare da allenatore, dopo che era subentrato a Harry Redknapp. L’esperienza azera è durata invece più di un anno, e Adams ha lasciato dopo averli portati al settimo posto in campionato.

«Credo che con la pazienza, la struttura che stiamo mettendo in atto sarà in grado di portare il club dove vogliamo che sia, ancora una volta. Vogliamo diventare una squadra da metà classifica nella Liga. Vogliamo giocatori che appartengono al Granada Fc, con una academy di livello mondiale, con strutture di prestigio». L’avventura di Adams comincerà domenica prossima contro il Celta Vigo, poi sarà la volta del Siviglia di Sampaoli, del Malaga, della Real Sociedad e del Real Madrid: un calendario complesso che Adams dovrà provare a piegare a proprio favore.