Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Undici!



Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

La prima tripletta di Luciano Vietto al Valencia

Alla prima gara in Copa del Rey ha realizzato tre reti e mostrato subito un'ottima intesa con i compagni.

Di Redazione Undici

Luciano Vietto ha 24 anni, ma da almeno un paio viene considerato la next big thing del calcio sudamericano e globale. Dopo una stagione in prestito al Siviglia, con alcune ottime prestazioni, è tornato all’Atlético Madrid, alla corte di Diego Simeone. Con i colchoneros la stagione non era partita con le migliori prospettive: solo 7 spezzoni di gara, per un totale di 287 minuti totali. L’attaccante argentino è passato ora al Valencia nei primi giorni del calciomercato invernale, con la formula del prestito con diritto di riscatto. La sua prima partita in maglia Taronges in Copa del Rey, è stata la migliore possibile: dopo un primo tentativo verso la porta del Las Palmas, arrivato intorno al 16′, l’attaccante di Balnearia ha realizzato 3 reti in circa 70 minuti di gioco. Partendo in coppia con Simone Zaza – l’affiatamento tra i due è sembrato già a buon punto – Vietto ha mostrato un’ottima condizione, realizzando due delle tre reti con colpi da giocatore di livello. Se il 2 a 0 è arrivato con un morbido tocco sotto, la quarta rete della gara l’ha realizzata con un tiro da circa 40 metri dopo un recupero a centrocampo: appena alzato lo sguardo e visto il portiere fuori dai pali, Vietto a lasciato partire un destro che ha colto di sorpresa il portiere del Las Palmas Raúl Lizoain.

Gli highlights della gara tra Valencia e Las Palmas

Cresciuto nelle fila del Racing Club de Avellaneda, Vietto è arrivato in Europa vestendo la maglia del Villarreal. Con il sottomarino giallo ha collezionato 48 presenze e 20 reti nella sua prima stagione, attraendo l’attenzione dell’Atlético Madrid sulla cui panchina era intanto arrivato proprio Simeone, suo ex allenatore al Racing. Le prestazioni altalenanti in maglia biancorossa e il ritorno di Diego Costa a completare un reparto d’attacco che presenta già tra le proprie fila Griezmann, Fernando Torres e Kevin Gameiro, hanno convinto la società madrilena a cedere Vietto, concedendogli di cercarsi spazio altrove. La scelta suona vagamente singolare visto che, dopo 18 giornate, proprio il Valencia contende all’Atlético la seconda posizione in classifica alle spalle del Barcellona. Le due squadre sono staccate di soli due punti.