Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Undici!

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

In Inghilterra si sperimenteranno i cartellini per gli allenatori

Gialli e rossi con diffide e squalifiche, proprio come per i giocatori.

Di Redazione Undici

Zvonimir Boban l’aveva anticipato ad aprile, e da adesso la misura verrà messa in pratica: gli allenatori, in Inghilterra, potranno essere ammoniti ed espulsi con l’utilizzo dei cartellini, e non soltanto allontanati in tribuna come è sempre successo fino a oggi. Gli allenatori potranno ricevere un avvertimento verbale per “comportamento irresponsabile”, oppure cartellini gialli, e addirittura rossi.

Il giallo, ad esempio, potrà essere mostrato per moti di rabbia come il prendere a calci borracce d’acqua, applaudire sarcasticamente il direttore di gara, mentre l’espulsione verrà riservata a casi più gravi come, ad esempio, impedire a un avversario di rimettere in gioco il pallone o altre azioni che comportino un contatto fisico violento. L’allenatore sarà anche ritenuto responsabile per i comportamenti del suo staff in panchina. Soltanto gli arbitri potranno infliggere queste sanzioni, quindi non sarà responsabilità né del quarto uomo né degli assistenti. Dopo quattro cartellini gialli, come di norma tra i calciatori, scatterà la squalifica.

La nuova regola verrà sperimentata, per il momento, nei campionati della Football League inglese, vale a dire la Championship (il livello immediatamente inferiore alla Premier League), la League One e la League Two. Anche nelle coppe nazionali gli allenatori potranno essere ammoniti ed espulsi: Fa Cup e Carabao Cup sono comprese nel gruppo.