Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Undici!

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il Real Madrid potrebbe firmare l’accordo più ricco di sempre

Marca scrive che sarebbe in arrivo da adidas più di un miliardo di euro.

Di Redazione Undici

Mentre il Real Madrid, sul campo, prova a uscire da una crisi di risultati che la gestione Solari ha parzialmente curato (con le vittorie contro Melilla in Coppa e Valladolid in campionato), fuori dal campo l’appeal del club merengue è più forte che mai. Al punto che, scrive Marca, la società di Pérez avrebbe chiuso con adidas, storico sponsor di maglia, un accordo ricchissimo, il più ricco mai stipulato: 110 milioni di euro fissi a stagione per la sponsorizzazione, per un contratto della durata di dieci anni – il conto è facile: come base, il Real Madrid riceverebbe, in tutto questo tempo, ben 1,1 miliardi di euro dal proprio partner tecnico. Un accordo che doppia il valore della precedente sponsorizzazione, che si fermava a 52 milioni a stagione (42 fissi più una decina in bonus), e che dovrebbe entrare a regime dal 2020.

Il valore della nuova sponsorizzazione tra Real Madrid e adidas non avrebbe eguali in ambito calcistico: reggono il paragone 21 squadre della Nba, che da Nike ricevono complessivamente un miliardo di dollari per una partnership della durata di otto anni. Non solo: il Real Madrid vanta anche l’accordo più ricco in termini di sponsorizzazione di maglia. Dal settembre 2017 il contratto con Emirates è più vantaggioso, e vale 70 milioni di euro l’anno fino al 2022 (tre volte di più rispetto ai vecchi termini). Il Barcellona si ferma a 55 con Rakuten, lo United a 62 con Chevrolet. Con queste cifre, tra i due sponsor per la maglia, il Real Madrid incasserebbe all’anno ben 180 milioni di euro.

L’esercizio 2017/18 del Real Madrid, approvato due settimane fa dall’Assemblea generale del club, ha chiuso con un fatturato di 751 milioni di euro, un record – 11 per cento in più rispetto all’anno prima. Gli introiti di natura commerciale sfiorano i 300 milioni di euro (incremento del 16 per cento), e sono proprio gli accordi di sponsorizzazione, a vario titolo, che costituiscono la fetta più grossa (in tutto valgono 239 milioni).