Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Hanno intitolato una salsiccia a Crouch

Si chiama Crouchies red hot robot sausage e la prepara un macellaio di Burnley.

Di Redazione Undici

A solo una settimana dal suo arrivo, a Burnley sono tutti innamorati di Crouch. L’attaccante, 38 anni e quasi 200 gol in carriera, ha esordito con i nuovi colori nel pareggio contro il Southampton. Dopo il divertente video di presentazione postato dall’account del Burnley, in cui si omaggiava la famosa esultanza con il robot, un macellaio della cittadina del Lancashire ha creato una salsiccia in suo onore, la Crouchies red hot robot sausage. Si tratta di una ricetta messicana («sappiamo che Crouchie ama i nachos, quindi ci sembrava in tema» hanno spiegato dalla macelleria Heys Family) che consiste in morbidi pezzi di spalla di maiale marinati con chili, paprika, peperoncino, pomodoro, aglio, cipolla e limone, da servire nel panino o al piatto.

Come racconta Espn, altri giocatori in passato sono stati omaggiati attraverso nuove ricette, soprattutto di carne. A Parigi uno chef proponeva per 30 euro lo Zlatan Burger, un hamburger «così grande che nemmeno Chuck Norris sarebbe riuscito ad addentarlo», a New York nel 2015 si mangiava l’Andrea Pirlo sandwich, un panino con salame zucchine fritte, mozzarella e mirtilli sottaceto. E se a Napoli si potevano gustare le varie pizza Cavani, pizza Lavezzi, a Monaco di Baviera qualche anno fa era uscito l’Hot Pep guardinator, un panino integrale con cotoletta, formaggio, jalapeno, verdure, mostarda e salsa piccante.