Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Undici!

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Al Barcellona sono vietate le maglie bianche

Rifiutata la proposta di Nike per il 2021: niente colore del Real sulla divisa blaugrana.

Di Redazione Undici

I dirigenti del Barcellona hanno rifiutato un progetto di Nike per la maglia della stagione 2020/2021. La divisa pensata dal brand prevedeva la croce rossa di Sant Jordi su fondo bianco (come sulla bandiera della città catalana), ma proprio quest’ultimo dettaglio ha causato la bocciatura. Al Barça, come scrivono sul Mundo Deportivo, il colore bianco sulle maglie da gioco è stato completamente abolito. L’ultimo “esperimento” risale alla stagione 1992/1993, quando una striscia bianca con lo stemma della Kappa (allora fornitore tecnico del club blaugrana) su entrambe le maniche aveva acceso le proteste dei tifosi, contrariati dal vedere il colore dei rivali del Real Madrid sulla camiseta blaugrana, anche solo in un inserto. Per questo il Barcellona, che pure ha dimostrato di saper osare con i suoi kit di gioco, proponendo sempre nuove soluzioni di stile (dalle strisce orizzontali dell’annata 2015/2016 alla prima maglia con scacchi blaugrana ufficializzata per la prossima stagione), ha deciso di opporsi all’idea di una divisa bianca con croce rossa.

La maglia Kappa della stagione 1992/1993, qui indossata dal centrocampista José María Bakero