Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

La serie Netflix che racconta la Formula 1

Domani esce Drive to Survive, girata durante l'ultimo Mondiale.

Di Redazione Undici

Domani, 8 marzo, esce su Netflix la serie Formula 1: Drive to survive, girata durante lo scorso Campionato e prodotta dalla stessa Netflix. In dieci episodi, mostra cosa vivono piloti e staff durante una stagione di F1, nel paddock e in pista ma anche a casa, nella vita quotidiana, dietro le quinte. Sono quasi assenti le due big Mercedes e Ferrari, che non hanno acconsentito a farsi riprendere ma, come spiega il Guardian, la serie funziona perché avvicina lo spettatore (non per forza esperto di motori) al pilota.

Su tutti, nel corso delle puntate emerge la scuderia Haas, in particolare nella figura del suo team principal Guenther Steiner: «Il pubblico vuole vedere l’azione, l’underdog che ottiene il risultato», ha detto l’ingegnere italiano, «ogni gara dovrebbe avere una sua storia, che non deve sempre prevedere la vittoria di Mercedes e Ferrari, perché quella è una storia che diventa vecchia molto velocemente». L’obiettivo del produttore esecutivo James Gay-Rees (Senna e Amy) e di Liberty Media (proprietaria della Formula 1) è quello di “umanizzare” i protagonisti della F1 senza rinunciare alla spettacolarità delle immagini di gara.

Il trailer di Formula 1: Drive to survive