Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Una squadra femminile del Barcellona ha dominato una lega giovanile maschile

30 vittorie su 30 partite, 329 gol segnati.

Di Redazione Undici

Da qualche anno, i campionati giovanili spagnoli Under 12 e Under 14 sono diventati unisex: le ragazze che crescono nelle accademie più prestigiose del Paese (Atlético Madrid, Athletic Bilbao e da quest’anno Barcellona) giocano contro i loro coetanei maschi. L’arrivo di una squadra femminile della Masia, però, ha avuto un impatto incredibile: nella lega Under 12, le ragazze del Barça hanno vinto 30 partite su 30, e hanno segnato 329 gol.

La storia è stata raccontata da Rory Smith sul New York Times. Nel testo, si parla delle giocatrici azulgrana con gli stessi termini che si utilizzano per i maschi che crescono nel settore giovanile che ha prodotto Messi, Xavi, Iniesta, Piqué: «Non è solo una questione dei colori delle maglie, del rosso e del blu tipico del Barça: queste ragazze giocano allo stesso modo dei grandi campioni, come se fossero imbevute dello stesso stile della prima squadra».  L’esperimento è stato così positivo che dalla prossima stagione anche l’Under 10 femminile del Barcellona parteciperà al campionato maschile.

Maria Teixidor, membro del consiglio del Barcellona e responsabile della sezione femminile, ha raccontato come e perché è stata attuata questa strategia: «Crediamo che le ragazze si sentano stimolate dalle sfide contro i maschi, e poi è una cosa che alimenta i loro progressi come giocatrici». Sul gap ampio con tutte le squadre avversarie (la stella dell’Under 12 Cecilia Segura ha segnato 121 gol, più del doppio del secondo in classifica cannonieri), Teixidor ha spiegato: «Non ci sono state proteste, anzi la presenza delle ragazze ha aiutato tutti ad aumentare la consapevolezza rispetto alla forza del calcio femminile, lo rende una cosa normale. Non c’è nessuna ragione per cui uomini e donne non possano affrontarsi quando sono allo stesso livello». Dal punto di vista regolamentare, la Federcalcio spagnola consente squadre e campionati misti uomo/donna fino al compimento dei 16 anni.