Media

Ralenti

La tattica in Premier League, Alphonso Davies, la bolla NBA.

È la domenica in cui finisce la Serie A, un campionato che dopo tante critiche ora è molto apprezzato all'estero – in Spagna, nella fattispecie – per i tanti gol, per un gioco non più speculativo come in passato. Questo è il tema di uno degli articoli che abbiamo inserito nella nostra (consueta) rassegna delle cose belle che sono uscite e che abbiamo letto in questa settimana: Immobile è solo un rappresentante, anzi il miglior rappresentante di questa tendenza, ieri ha eguagliato il record di gol di Gonzalo Higuaín in una singola edizione del campionato (36) e potrà fregiarsi della Scarpa d'Oro. Un po' più in basso in classifica, c'è da risolvere l'ultimo dubbio della stagione: chi retrocederà tra Genoa e Lecce? In caso di vittoria contro il Verona, la squadra rossoblu sarà certa di restare in Serie A, nel frattempo i pugliesi dovranno vincere in casa contro il Parma e sperare che da Marassi venga fuori un risultato favorevole. Oltre alle ultime partite dell'ultima giornata di Serie A ci sono altri eventi sportivi: il Mondiale di Formula Uno fa tappa a Silverstone – ne parliamo sotto, nella nostra rassegna – mentre negli Stati Uniti sono tornate NBA, NHL e MLB.

Tra un evento e l'altro, come detto, abbiamo selezionato un po' di pezzi interessanti pubblicati all'estero negli ultimi sette giorni: come detto si parla della rivoluzione del gol in Serie A e di Formula Uno, ma anche di padri e figli nel calcio, della tattica in Premier League, di Alphonso Davies (in realtà è il terzino canadese del Bayern che parla di se stesso a The Players' Tribune) e poi della bolla NBA a Orlando, in Florida. Tante cose interessanti da leggere e da vedere, non ci resta che augurarvi buona lettura e buona domenica.

Premier League 2019-20 review: what we learned tactically from the seasonThe Guardian
La consueta review di Jonathan Wilson sulle tendenze tattiche della Premier League appena terminata: si parla della grande capacità del Liverpool di gestire la transizione difensiva, dei problemi accusati dal Manchester City, dei pregi e dei difetti di tutte le altre squadre.

Fathers, Sons and Soccer: Reflections on the Family BusinessThe New York Times
Uno splendido articolo del NYT che raccoglie le voci di Erling Haaland, Gio Reyna, Marcus Thuram e dei loro famosi padri (rispettivamente Alf-Inge, Claudio e Lilian) mentre parlano di calcio, eredità e del peso di portare un nome famoso sul retro della maglia.

Italia lidera la revolución del gol – El País
«La Scarpa d'Oro vinta da Ciro Immobile racconta meglio di ogni altra cosa la trasformazione della Serie A: fino a pochi anni fa era un campionato che esprimeva un calcio tradizionalmente difensivo, oggi è la lega che registra il maggior numero di gol segnati in questo secolo». 

Alphonso Davies: Moving Past The DoubtThe Players' Tribune
Il giovanissimo terzino canadese del Bayern Monaco racconta in prima persona la sua storia: il viaggio dal campo profughi in Ghana e poi l'infanzia in Canada, lo sviluppo nei Vancouver Whitecaps, il trasferimento in Germania e un futuro che sembra brillante, anche se «c'è ancora tantissimo da fare e da imparare».

The NBA Is Back … and Looks DifferentThe Ringer
La ripartenza della NBA nella bolla di Orlando, raccontata da The Ringer con il suo stile un po' scanzonato.

How Silverstone prepared for F1 double-header amid the pandemicThe Guardian
«Pianificare un normale Gran Premio del Mondiale di Formula Uno richiede circa diciotto mesi, ma Silverstone ha avuto solo otto settimane per organizzarne addirittura due. Si è trattato di un compito difficile, ma anche necessario, anzi vitale, per la sopravvivenza del circus». 

 

La foto della settimana

Non solo NBA: anche altre un'altra grande lega professionistiche americana ha riaperto i battenti, si tratta della MLB. Lo scatto in basso arriva dal Comerica Park di Detroit, prima della partita tra i Tigers padroni di casa e i Kansas City Royals. Ovviamente si va in campo senza tifosi negli stadi, ma l'immagine resta suggestiva. (Gregory Shamus/Getty Images)

 

Il video della settimana

Il ritorno della NBA nella bolla di Orlando è stata anche la prima manifestazione pubblica collettiva dei giocatori di basket dopo l'omicidio di George Floyd e le seguenti proposte legate al movimento Black Lives Matter. Nel video – tratto dal canale Youtube del Guardian – ci sono le immagini della cerimonia prepartita, con inno degli Stati Uniti, della sfida tra Los Angeles Lakers e Los Angeles Clippers, e poi le dichiarazioni postpartita di LeBron James, che ha spiegato perché si è inginocchiato, ha omaggiato Colin Kaepernick e ha parlato della situazione razziale nel suo Paese e nel mondo.

{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy