Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Undici!

Europa football cities, Pt.2

Continua la guida a sette grandi luoghi di calcio europei in collaborazione con Expedia.it.

di Redazione Undici

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il secondo appuntamento (qui il primo) della guida realizzata per Expedia.it prosegue il viaggio per l’Europa. Le emozioni della Uefa Champions League, teatro delle più belle partite del continente e delle giocate più esaltanti dei campioni, fanno da cornice ad alcune delle città più affascinanti d’Europa. In questa seconda puntata trovate sette nuove tappe, sette luoghi sedi di altrettante prestigiose squadre del panorama calcistico internazionale, che rappresentano una meta ideale per la combinazione partita più viaggio. Una trasferta europea diventa, quindi, un’occasione ghiotta per esplorare il fascino di questa città, leggerne la storia, apprezzarne le attrazioni. In questa guida, dove troverete i posti più belli e i suggerimenti su cosa dare, abbiamo scelto Liverpool, Lisbona, Amsterdam, Atene, Barcellona, Mosca, Istanbul. Buon calcio, e buon viaggio.

AMSTERDAM

Leidseplein Fulcro della vita notturna di Amsterdam, si trova nella zona sud-occidentale del centro cittadino. Si popola di giorno con gli artisti di strada e di notte con le numerose discoteche e i locali con musica dal vivo

3 cose da fare
Visita al Rijksmuseum Tra i musei più emozionanti al mondo, presenta numerosi capolavori della pittura olandese, da Rembrandt a Vermeer, ma anche un’eccezionale collezione di oggetti antichi della cultura olandese, una vasta collezione di stampe, disegni e fotografie classiche

La capitale olandese, anche conosciuta come “la Venezia del nord”, è rinomata in tutto il mondo per la sua rete di canali, collegati da centinaia di ponti. La sua conformazione geografica e l’abbondanza di stretti vicoli consigliano a coloro i quali desiderano visitarla di farlo soprattutto in bici. Sulle due ruote si può sfrecciare tra le tante caffetterie tipiche, i club e i bar affacciati sulle sue storiche piazze, Piazza Dam su tutte, dove potrete ammirare l’antico Palazzo Reale e le statue in cera di Madame Tussauds. Tra i tanti quartieri, degno di nota è soprattutto quello dei musei dove troverete il Museo Van Gogh, con le opere del pittore olandese più famoso, e il Rjksmuseum che espone capolavori come la “Lattaia” e la “Ronda di notte” di Rembrandt. Heineken Experience Nel cuore pulsante del vecchio birrificio, potrai immergerti nel mondo della famosa Heineken in un tour autoguidato di 90 minuti alla scoperta degli ingredienti alla base del processo di produzione della birra

L’atmosfera liberale che si respira a Amsterdam è impareggiabile sia che ci si rilassi nel Vondelpark, un parco di quasi 50 ettari al cui interno c’è anche una scultura di Picasso, o che si frequentino i famosi coffee shop o il quartiere a luci rosse. Se invece tra i vostri interessi c’è il calcio, il posto dove andare è la Johan Cruijff Arena, un tempo Amsterdam Arena, 54.900 posti a sedere che fanno da casa all’Ajax.Crociera serale lungo i canali Osserva lo spettacolo del calare della sera mentre navighi sugli affascinanti canali di Amsterdam ascoltando la presentazione dei principali punti di interesse che si incontrano lungo il passaggio

Il più famoso club olandese, quattro volte campione della UEFA Champions League e vittorioso nel proprio campionato per ben 33 volte, è stata la squadra dove campioni del calibro di Cruijff, van Basten e Ibrahimovic si sono fatti conoscere al mondo.

Museo van Gogh Già l’edificio in sé è un capolavoro di architettura con il suo spettacolare ingresso in vetro. All’interno potete scoprire la più ampia collezione al mondo di dipinti del pittore olandese, disposti in ordine cronologico in modo da poterne seguire le fasi della vita e dello sviluppo artistico

 

DOVE DORMIRE

Inntel Hotels Amsterdam Centre
Nieuwezijds Kolk 19
Hotel Casa Amsterdam
Eerste Ringdijkstraat 4
Ramada Apollo Amsterdam Centre
Staalmeesterslaan 410
Apollo Museumhotel Amsterdam City Centre
Pieter Cornelisz. Hooftstraat 2
The Student Hotel Amsterdam City
Wibautstraat 129
Room Mate Aitana
IJDok

 

LIVERPOOL

Penny Lane La via resa celebre in tutto il mondo dalla canzone dei Beatles è un luogo di culto di Liverpool. La strada dell’infanzia di Lennon e McCartney è stata negli anni presa d’assalto dai beatlesiani tanto che l’amministrazione locale, per evitare che le targhe della via continuassero ad essere rubate, ha dovuto dipingerle direttamente sui muri delle case

3 cose da fare
Salire sulla torre della Grande Cattedrale Anglicana ­Situata a un’estremità di Hope Street, questa cattedrale è considerata una delle chiese più belle del mondo. È stata conclusa definitivamente nel 2008; l’ingresso è gratuito, tuttavia per salire sulla torre e poter vedere dall’alto tutta la città dovrete pagare una piccola somma. Soldi ben spesi
Un tempo sede di uno dei principali porti del mondo, questa città a nord della Gran Bretagna si è trasformata in un’enclave culturale grazie alla sua affascinante storia vittoriana, diventando una delle mete culturali principali del Paese. Liverpool è una città pittoresca che affianca numerose aree verdi a una tradizione fortemente marittima. Quello che però l’ha resa famosa in tutto il mondo è la sua musica e il suo amore incondizionato per il calcio. La città bagnata dal fiume Mersey infatti sarà sempre la patria dei Beatles che a Pier Head sono ritratti in una statua. Scattatevi un selfie con loro e poi andate al “The Cavern Club”, il locale in cui hanno iniziato a strimpellare, dove si sono esibiti per ben 292 volte e che presenta musica live ogni giorno della settimana e fa esibire numerose cover band dei Fab Four.

Visita al Tate Liverpool È la più importante galleria d’arte moderna della Gran Bretagna del Nord. Tratta con particolare riguardo artisti del calibro di Modigliani, De Chirico, Picasso, Pollock, Warhol e dei movimenti cui appartenevano. La galleria è situata in un edificio storico dichiarato di interesse eccezionale convertito su progetto di Sir James Stirling, uno degli architetti più importanti e influenti del XX secoloLa musica risuona anche nello stadio più importante di Liverpool, l’Anfield Road, dove prima di ogni partita i tifosi in coro cantano a cappella “You’ll never walk alone”, una canzone di un musical americano degli anni Quaranta, portata alla notorietà da una band della città, i “Gerry and the Pacemakers” e ripresa dai fan dei Reds che l’hanno fatta diventare il loro inno.

Il Liverpool Fc è uno dei club più titolati al mondo con 18 campionati inglesi e 5 UEFA Champions League e battaglia nel Merseyside Derby con i cugini dell’Everton che hanno vinto nove campionati inglesi, l’ultimo nel 1987.Anfield Road e museo ­­­Visita guidata nella casa del Liverpool, uno degli stadi più amati al mondo. Fatevi un giro sotto la Kop, la curva più calda dove i tifosi dei Reds sostengono incondizionatamente il loro team dal primo all’ultimo minuto

Royal Liver Building Costruito nella zona del porto, questo grattacielo è stato costruito tra il 1908 e il 1911 ed è il secondo edificio più alto della città. Presenta una struttura architettonica unica, data la sua mescolanza di stili che vanno dal barocco all’art nouveau

 

DOVE DORMIRE

Titanic Hotel Liverpool
Stanley Dock, Regent Road
The Nadler Liverpool
Seel Street Merseyside 29
Hilton Liverpool City Centre
Thomas Steers Way 3
Pullman Liverpool
Monarchs Quay
Seel Street Hotel by Epic
Seel Street 42

 

LISBONA

Bairro Alto Il cuore della vita notturna di Lisbona, è il quartiere con la maggiore concentrazione di ristoranti, bar e locali. Assolutamente da non perdere è Miradouro de Sao Pedro de Alcantara, stupendo punto panoramico a cui si accede a piedi o tramite la famosa funicolare conosciuta come Elevador da Gloria

3 cose da fare
Giro della città in tram Il mitico tram numero 28 è un pezzo di antiquariato su rotaia che vi porterà in giro per Lisbona in comodità e senza fretta, passando per il castello di Sao Jorge e per il mercatino della Feira da Ladra e dandovi la possibilità di immergervi nell’atmosfera retrò della città
La capitale portoghese è una delle mete turistiche più rinomate d’Europa, grazie soprattutto al clima mite e alla gente sempre cordiale e accogliente. Sorge su sette colli che permettono di godere dall’alto di splendidi paesaggi, come quello che si scorge dal maestoso Castello di Sao Jorge. Assistete agli spettacoli dei musicisti di strada che suonano il fado, la tradizionale musica portoghese, e perdetevi tra le meravigliose stradine di Alfama, lo storico quartiere nel centro della città. In origine Alfama si trovava al di fuori delle mura della città e vi abitavano poveri e disperati; più tardi il quartiere divenne la lugubre residenza di marinai e lavoratori del porto, fino alla riqualificazione degli ultimi anni che l’hanno trasformata in una delle parti più eleganti della città.

Visita al Museo Marittimo ­Nel caratteristico quartiere Belém troverete questo museo molto particolare, uno dei luoghi più visitati di Lisbona. Presenta la storia della gloriosa marina portoghese con una collezione imponente. 30 imbarcazioni, centinaia di modelli, mappe e cimeli per un totale di circa 17.000 pezziFatevi deliziare dalle tante specialità della cucina locale, eccellente soprattutto nei piatti a base di pesce, il baccalà su tutti, e nei dolci, è consigliata la pasteis de Belem, il dolce simbolo di Lisbona. Da segnalare anche il Chiado, la zona dei negozi e dei palazzi decorati con i tipici azulejos.

Tra le strade della capitale portoghese si respira un’aria romantica e poetica che potete trovare anche allo stadio Da Luz e al Jose Alvalade, gli impianti sportivi dei due maggiori club della città, rispettivamente il Benfica, vincitore di 36 titoli nazionali, e lo Sporting Clube de Portugal, che ha conquistato 18 campionati portoghesi. Oceanario Fate un salto a uno dei più grandi acquari di tutta Europa, con circa 8000 specie di animali marini, da squali enormi a cavallucci fluorescenti. I fondali marini, le barriere coralline ma anche le foreste pluviali non avranno più segreti per voi

Cascais È la Coney Island di Lisbona, un paradiso per surfisti, amanti della natura o semplici cittadini in cerca di una pausa rilassante. Era la residenza estiva dei Reali portoghesi e vanta parchi, montagne sullo sfondo e spiagge da sogno

 

DOVE DORMIRE

Corinthia Hotel Lisbon
Avenida Columbano Bordalo Pinheiro 105
Epic Sana Lisboa Hotel
Av. Eng. Duarte Pacheco 15
Hotel Santa Justa Lisboa
Rua dos Correeiros 204
Verride Palácio Santa Catarina
Rua de Santa Catarina 1
Avenida Palace
Rua 1 De Dezembro 123
Heritage Avenida Liberdade
Avenida da Liberdade 28

 

ATENE

Museo dell’Acropoli di Atene Situato ai piedi dell’Acropoli, nello storico quartiere di Makrygianni, raccoglie esclusivamente materiali raccolti su di esso. È stato riaperto nel 2009 nella nuova e moderna sede progettata dall’architetto svizzero Bernard Tschumi

3 cose da fare
Tour nell’antica Delfi Visita guidata al sito archeologico di Delfi attraverso suggestivi villaggi di montagna. Scoprirai l’area dell’oracolo di Delfi, noto come “l’Ombelico del Mondo”, dove ammirerai il Tempio di Apolli e la Sfinge di Nassi
Atene è la capitale di un Paese sì in crisi, ma resta una città vibrante come poche; è un luogo in cui antichità e modernità si incontrano e mescolano alla perfezione. Per gli amanti di arte e storia si tratta di un must, ma è di enorme interesse anche per chi è alla ricerca di paesaggi mozzafiato, come quello di cui si gode dalla cima dell’Acropoli e di una cucina tanto raffinata quanto gustosa. La città è situata alle pendici della montagna e si estende sul Mar Egeo, vanta un numero di siti archeologici paragonabile solo a quello di Roma. Potrete passeggiare nell’antica Agorà o di fianco alle rovine dei templi oppure visitare alcuni tra i musei più iconici del mondo.

Visita al Museo archeologico nazionale È il più grande museo di tutta la Grecia, custodisce una quantità enorme di sculture, vasi, statue e altri reperti che vanno dal periodo miceneo a quello romano. Spiccano tra gli altri la maschera funebre di Agamennone e il bronzo di PoseidonePer godere di una vista senza pari sulla sterminata distesa di edifici bianchi che compongono Atene, è d’obbligo salire sulla collina del Licabetto (272 metri) dove si può anche trovare sollievo dalle torride giornate estive. A sud il porto del Pireo, nonostante venga spesso considerato come sporco e malandato, nasconde locali di tutto rispetto. Per quanto sia conosciuta soprattutto per i monumenti di epoca greca, non sono da sottovalutare i resti di epoca romana, basti pensare all’agorà romana con la biblioteca di Adriano, ma anche all’arco di Adriano e al Monumento di Filopappo.

Tour completo della città su Trikke Ammira la bellezza di Atene e dei suoi tesori antichi con un tour a bordo di un Trikke, un tripattino. Segui la guida che ti porterà attraverso la città e i suoi monumenti come la tomba del Milite Ignoto e la Torre dei VentiAtene, oltre che essere la culla della civiltà occidentale, ha dato anche vita ai Giochi Olimpici moderni nati nella capitale greca nel 1896 e tornati a casa nel 2004. Se si vuole vedere una partita di calcio in città c’è solo l’imbarazzo della scelta tra Olympiakos, Panathinaikos e Aek Atene, le tre grandi squadre della capitale.

Monastiraki Quartiere famoso per il mercatino delle pulci, è qui che si trova la vera e propria anima popolare della città. Oltre al mercato sono presenti due cattedrali: Mikri Metropoli e Megali Metropoli e la moschea Tzistarakis, simbolo della dominazione ottomana

 

DOVE DORMIRE

Athenaeum Grand Hotel
Syggrou Street 142
Divani Palace Acropolis
Parthenonos St 19–25
Arethusa Hotel
Mitropoleos 6–8, Nikis Street 5
Athens Tiare Hotel
Pireos Street 2
Airotel Parthenon
Makri Street 6
Athens Gate Hotel
Syngrou Avenue 10

 

BARCELLONA

Las Ramblas È il cuore della città: lungo i marciapiedi, troverai ristoranti, bancarelle di fiori e negozi di souvenir. Una zona che non dorme mai, popolata di artisti di strada di giorno e di bar e ristoranti che restituiscono l’atmosfera notturna della città.

3 cose da fare
Camp Nou e museo Il Camp Nou, casa del Barcellona, è lo stadio più grande d’Europa con la sua capacità di 99mila spettatori. Una struttura imponente che affascina e intimorisce: qui l’adrenalina non manca mai, anche quando non ci sono i beniamini di casa ad affollare le tribune
Barcellona è una rivoluzione: estetica, culturale, filosofica. Seconda città di Spagna e centro di riferimento della Catalogna, Barcellona colpisce il visitatore per la sua architettura imponente e stravagante. Merito dell’architetto visionario Antoni Gaudí, massimo esponente del modernismo catalano: oggi sette delle sue opere, che sono proprio a Barcellona, sono patrimonio dell’Unesco. È consigliabile visitarle in ordine cronologico, dalla sua prima casa, Casa Vicens, passando per Palau Güell e Parc Güell, per finire con l’ultimo capolavoro, la Sagrada Familia.

Aquarium di Barcellona L’acquario ospita più di 13.000 esemplari della fauna marina in 4 aree a tema. Nel tunnel dell’Oceanarium, l’ambiente più grande, ci sono diverse specie tra cui orate, murene, pesci luna, razze e 2 tipi di squali – lo squalo toro e lo squalo grigioBarcellona ha anche rappresentato – e continua a farlo – una rivoluzione calcistica, con un gioco proattivo e spettacolare che ha catturato l’attenzione degli appassionati di tutto il mondo. Dai precetti di Cruijff, prima giocatore e poi allenatore, alla macchina perfetta di Guardiola, i blaugrana hanno costruito alcune tra le squadre più forti di sempre, riuscendo a conquistare cinque Champions League. Certe loro partite, certe loro giocate, di campioni come Romario, Ronaldo, fino ai più recenti Ronaldinho, Iniesta e Messi, sono da museo.

Escursione a Montserrat A 1235 metri di altezza, sorge il monastero di Montserrat, uno dei luoghi prediletti dei pellegrini di tutto il mondo. La basilica reale è famosa per la presenza della Verge Moreneta, la Madonna nera Santa patrona della CatalognaA proposito di musei, Barcellona ne ospita più di 50. Imperdibili le opere giovanili del più grande artista della Spagna al Picasso Museum o le collezioni del Museu Maritim, situato negli storici cantieri navali del Quattordicesimo secolo.

Parc Güell È un parco pubblico progettato da Gaudí, inaugurato nel 1926. Dal punto più alto si può approfittare di una vista mozzafiato della città; da non perdere La Torre Rosa, che fu una residenza di Gaudí e oggi è adibita a museo.

 

DOVE DORMIRE

Sofia
Plaza de Pio XII 4
Hotel Fairmont Rey Juan Carlos I
Avd Diagonal 661–671
B-Hotel
Gran Via 389
H10 Montcada Boutique
Via Laietana 24
Hotel Sagrada Familia
Carrer de Corsega 541
TOC Barcelona
C/ Gran Via de les Corts Catalanes 580

 

ISTANBUL

Basilica di Santa Sofia È il monumento che meglio simboleggia la sintesi delle culture e delle religioni che caratterizza il territorio turco. Nasce infatti come chiesa, si trasforma poi in cattedrale bizantina e viene adibita infine come moschea. Si tratta di una delle chiese più grandi del mondo

3 cose da fare
Tour del Bosforo Un famoso detto turco recita “la vita non può essere così cattiva se in fin dei conti posso ancora camminare in riva al Bosforo”. Navigare sullo stretto è un ottimo modo per toccare alcuni tra i principali punti di interesse della città come il Palazzo Dolmabahçe e la torre di Maiden
Tradizionale ma moderna, familiare ma esotica, Istanbul ha attorno a sé un’aura unica che solo una città a metà tra Europa e Asia può avere. Ha una doppia anima: una progressista fatta di centri commerciali, musei e locali, l’altra tradizionalista dei bazar, delle taverne e delle moschee. Un tempo anche capitale dell’Impero Romano d’Oriente, si affaccia sullo Stretto del Bosforo e conta più di 13 milioni di abitanti che la rendono la città più popolosa d’Europa. Questo coacervo di stili si riflette nella cultura, nell’architettura, nell’arte e nella gastronomia locale. Per godere pienamente delle bellezze della città salite sulla cima della Torre di Galata, risalente al XIV secolo, o visitate il vicino parco di Miniaturk, che contiene modelli in miniatura di tutti i luoghi d’interesse di Istanbul.

Palazzo Topkapi e Harem Lasciatevi ammaliare dall’opulenza e dal mistero di questi luoghi, ammira la tesoreria del palazzo, i quartieri privati e la casa dei sultani; visita l’harem un tempo governato dalla Regina Madre e che ospitava centinaia di donneTre tra le zone più caratteristiche, affascinanti e ricche di storia della città sono senz’altro quelle di Fatih, Fener e BalatI, non a caso rientrate nella lista dei patrimoni dell’Unesco. Fatih è uno dei quartieri più conservatori ed è il vero centro gastronomico della città; Fener e Balat invece sono rispettivamente il quartiere greco e quello ebraico. I suoi abitanti, passionali per antonomasia, sono grandi tifosi di calcio e sostengono principalmente tre squadre: il Galatasaray, il team più vincente nella storia del calcio turco, il Fenerbahce e il Besiktas.

Assistere allo spettacolo di danza dei dervisci rotanti Questo particolare tipo di danza mistico è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco ed è un misto di arte e forte spiritualità. Il derviscio infatti è “colui che cerca il passaggio”, ossia la soglia, l’entrata che porta da questo mondo materiale ad un differente mondo spiritualeLa città è stata scelta per ospitare la finale di UEFA Champions League nel 2005 e nel prossimo 2020.

Grand Bazaar È uno dei mercati coperti più grandi al mondo, con il suo labirinto di corridoi su cui si aprono innumerevoli negozi colmi di prodotti fatti a mano dagli abili artigiani locali. Conta 21 ingressi, fu voluto dal sultano Mehmet II che voleva un sito dedicato specificamente al commercio dei prodotti tessili

DOVE DORMIRE

Crowne Plaza Istanbul Florya
Yesilkoy Halkali Caddesi No:95 Senlikkoy Mahellesi Florya
Sheraton Istanbul Atakoy Hotel
Rauf Orbay Caddesi Sahilyolu, No:10 Bakirkoy
Four Seasons Hotel Istanbul at Sultanahmet
Tevkifhane Sokak No:1 Sultanahmet
Ajwa Hotel Sultanahmet
Emin Sinan Mah Piyerloti Cad No:30 Sultanahmet
Ciragan Palace Kempinski
Ciragan Caddesi 32

 

MOSCA

Il Palazzo del Cremlino Un complesso che occupa una superficie totale di quasi trenta ettari e che è stato costruito nel punto esatto in cui fu fondata la città di Mosca. Oltre alla residenza ufficiale del Presidente, potrete visitare al suo interno ben quattro cattedrali, il Museo dell’Armeria, la Campana dello Zar e il cannone dello Zar

3 cose da fare
Visita guidata alla Cattedrale di San Basilio La chiesa conosciuta in tutto il mondo per via delle sue coloratissime cupole, fu fatta costruire dallo zar Ivan il Terribile. Al suo interno, tra mosaici e icone, si snodano diversi corridoi che dal primo piano portano al campanile
Una città cosmopolita in continua crescita e che si estende a perdita d’occhio. A Mosca cultura, storia e architettura si fondono dando vita a uno spettacolo per gli occhi delle migliaia di visitatori che la affollano ogni anno. La capitale russa può vantarsi di un patrimonio ricchissimo e completo: dal Palazzo del Cremlino alla piazza Rossa, dai moderni grattacieli alle meravigliose chiese e gallerie d’arte, fino ai tantissimi parchi e giardini pubblici che la popolano. Per spostarsi a Mosca è consigliabile utilizzare la metropolitana, per unire l’utile al dilettevole.

Vedere il balletto al Teatro Bol’shoj Il mitico teatro, uno dei più prestigiosi del mondo, si trova proprio nel centro di Mosca. La sua scuola di danza è considerata la migliore esistente e assicura spettacoli indimenticabili. Affrettatevi però a comprare i biglietti che sono difficili da reperire e tutt’altro che economiciLa metro è infatti efficiente, economica, pulita e tanto bella da essere considerata un monumento artistico.; le sue stazioni sembrano sale di palazzi ottocenteschi con mosaici, dipinti, lampadari e statue. Il fascino della città si rivela anche nelle attrazioni meno conosciute, come il Detskij Mir, un negozio di giocattoli in piazza Lubjianka, che al suo interno ha anche una giostra da luna park e via Arbat, un simbolo di Mosca, con gruppi musicali che suonano a tutte le ore, pittori e poeti, oltre a negozi che vendono i prodotti più caratteristici: da gioielli a pellicce, dalle matrioske alla vodka.

Tre ore alle Sanduny Baths Godetevi un’indimenticabile esperienza nel più antico bagno turco superstite della Russia. Inaugurati nel 1808, i bagni sono ancora nell’edifico originale nel cuore di Mosca e rimangono uno dei luoghi preferiti dell’aristocrazia russaLa prima città d’Europa per popolazione e superficie, nello scorso luglio ha ospitato la finale della Fifa World Cup nella quale, battendo la Croazia, la Francia si è laureata per la seconda volta campione del mondo. Il calcio gioca un ruolo importante nella città che dispone di numerose squadre, tra cui il Cska, il Lokomotiv, lo Spartak e la Dinamo.

Parco del palazzo di Kolomenskoe È un’immensa area verde dove potersi rilassare stando a contatto con la natura. Al suo interno troverete anche la casetta originale dove visse per un periodo Pietro il Grande e la chiesa dell’Ascensione, fatta costruire in occasione della nascita di Ivan il Terribile

 

DOVE DORMIRE

Vega Hotel & Convention Center
Izmailovskoe Avenue 71
Hotel Milan
28A Shipilovskaya str.
Palmira Business Club
Novodanilovskaya nab. 6
Hotel Brosko
Street Novyy Arbat 21 Bld. 2
Hotel Metropol Moscow
2 Teatralny Proezd
Lotte Hotel Moscow
8 Bld. 2 Novinskiy Boulevard