Calcio

Meunier è diventato professionista grazie a Youtube

Il Bruges l'ha acquistato dopo aver visto i suoi video in rete.

Belgium's defender Thomas Meunier looks on during the UEFA Nations League, league A, group 2 football match between Switzerland and Belgium at the Swissporarena stadium in Lucerne, on November 18, 2018. (Photo by Fabrice COFFRINI / AFP) (Photo credit should read FABRICE COFFRINI/AFP/Getty Images)

Thomas Meunier si alterna con Dani Alves nel ruolo di esterno destro del Psg, è titolare della nazionale belga, insomma è un calciatore riconoscibile a livello internazionale. La storia della sua affermazione, però, non è del tutto convenzionale. L'ha raccontata lui stesso in un'intervista all'emittente belga RTBF: «Sono stato scartato dallo Standard Liegi, ero nel loro centro di formazione giovanile ma avevo dei problemi disciplinari. Non volevo vivere 24 ore al giorno con le stesse persone, a scuola e poi subito al campo di allenamento, non ero un cattivo ragazzo ma quella non era la situazione giusta per me, non mi sentivo a mio agio. Ho lasciato l'accademia e mio padre non mi ha parlato per alcuni mesi, ho infranto il suo sogno».

Dopo l'addio allo Standard, il percorso di Meunier è ricominciato nella terza divisione belga, con la maglia del Virton. Da lì il passaggio al Bruges, grazie ad alcuni video su Youtube intercettati dallo scouting della squadra nerazzurra. Meunier spiega: «Ho firmato il mio primo contratto da professionista col Bruges nel gennaio 2011, i dirigenti del club hanno visto alcuni miei gol sul web e hanno deciso di acquistarmi. Dopo sei mesi giocavo in prima divisione, grazie a dei video caricati su Youtube». Nel 2016, dopo la partecipazione agli Europei, il passaggio al Psg per sei milioni di euro.

{