Calcio

La grande partita di Verratti contro lo United

Il centrocampista è stato tra i migliori nella vittoria del Psg a Old Trafford.

Manchester United's English striker Marcus Rashford (L) vies with Paris Saint-Germain's Italian midfielder Marco Verratti (C) during the first leg of the UEFA Champions League round of 16 football match between Manchester United and Paris Saint-Germain (PSG) at Old Trafford in Manchester, north-west England on February 12, 2019. (Photo by FRANCK FIFE / AFP) (Photo credit should read FRANCK FIFE/AFP/Getty Images)

Il Paris Saint-Germain ha vinto 2-0 a Old Trafford contro il Manchester United, mettendo più di un piede nei quarti di finale. Una dimostrazione di forza dei francesi, senza Neymar e Cavani, contro una squadra in gran fiducia come quella di Solskjær. Thomas Tuchel ha preparato bene la partita a livello tattico, disegnando un 3-4-3 con interni di centrocampo Verratti e l'adattato Marquinhos, bravi sia in fase di possesso palla sia a fermare l'iniziativa del Manchester.

L'italiano ha giocato una partita di grandissima sostanza, primeggiando in molte statistiche, dai passaggi (69 completati, con il 95 per cento di accuratezza) ai falli subiti (4), respingendo inoltre 2 tiri, recuperando 3 palloni e vincendo 3 tackle. Uno di questi è stata una scivolata fondamentale per bloccare una ripartenza di Martial sul finire del primo tempo.

Marco Verratti ferma Martial lanciato in contropiede. La partita era ancora sullo 0-0

Coperto dalla difesa a tre e da un Marquinhos totale, Verratti ha potuto esplorare diversi percorso per la costruzione bassa dell'azione, ma anche proporsi in avanti a supporto del tridente atipico Di María-Draxler-Mbappé. Non a caso, il centrocampista abruzzese è risultato  migliore anche per passaggi nella metà campo avversaria (39, con 15 su 17 nella trequarti). Nel secondo tempo, complici gli infortuni di Lingard e Martial, il Paris Saint-Germain ha preso campo, segnando i due gol decisivi e sfiorando il terzo in almeno in un paio di occasioni. I parigini hanno poi controllato il possesso, diretti prima dall'ex Pescara e poi da Paredes, entrato al suo posto.

Dopo un girone complicato, il Paris ieri ha giocato da squadra finalmente matura, su un campo difficile, grazie a un'ottima prova di squadra, esaltata dalle giocate dei singoli (l'ex Di María tra i migliori). Marco Verratti, pur rientrando dall'infortunio, a 26 anni ha dimostrato di poter essere il fulcro di un Paris Saint-Germain oggi pronto a lanciare la sfida all'Europa.

La gestione quasi perfetta del pallone da parte di Verratti contro lo United, in ogni zona del campo


{