Calcio Internazionale

L'Huddersfield ha un problema con la sua nuova maglia

Dopo due stagioni in Premier League, l'Huddersfield dovrà ripartire dalla seconda divisione inglese. Dove dovrebbe giocare con una maglia particolare: sulle tradizionali strisce verticali bianche e blu, la nuova divisa sovrappone una banda diagonale dove è inserito il nuovo sponsor del club, l'agenzia di scommesse Paddy Power. Sean Jarvis, direttore commerciale della società inglese, ha spiegato la stravagante scelta: «Abbiamo optato per un tocco davvero moderno. Paddy Power è una compagnia innovativa, con lo sguardo rivolto al futuro, e questa è una delle principali ragioni per cui abbiamo deciso di lavorare con loro. Questa nuovo look è accattivante e contribuisce a dare anche di noi un'immagine di innovatori».

In realtà, la maglia potrebbe violare le regole della Federcalcio inglese, che ha espresso la sua posizione in un comunicato: «La Fa ha un regolamento chiaro sulle norme di sponsorizzazione per le divise da gioco. Se pensiamo che qualsiasi club possa aver infranto tali norme, esamineremo la questione e, se necessario, prenderemo provvedimenti». Le regole della Fa impongono che lo spazio pubblicitario sulla parte anteriore della maglietta non superi i 250 centimetri quadrati. Paddy Power non è nuovo a metodi pubblicitari “aggressivi”: nel 2012 Bendtner, attaccante della Danimarca, mostrò dopo un gol agli Europei le mutande con il nome della compagnia. L'ex Arsenal fu punito dalla Fifa con un turno di squalifica e 80mila sterline di multa.

{