Calcio Internazionale

In Turchia è già stato segnato il gol dell'anno

Tiro al volo a incrociare di sinistro, dalla sinistra dell'area di rigore.

Ricorderete il Bursaspor, una squadra praticamente sconosciuta che quasi all'improvviso, nel 2010, vinse il campionato turco. Ecco, nel frattempo è rientrato nei ranghi: un anno fa è retrocesso nella TFF 1. Lig, la seconda divisione della piramide calcistica turca. Sabato sera, però, la squadra di Bursa, città da quasi 2 milioni di abitanti a sud del mar di Marmara, è tornata al centro della scena calcistica grazie a una rete realizzata da Iasmin Latovlevici, 33enne romeno ex Galatasaray e Steaua Bucarest, nel match contro l'Eskişehirspor. La rete è quella nel video in apertura, e ha fatto davvero il giro del mondo.

Per ogni gol realizzato con un tiro al volo ad incrociare, si tira in ballo la marcatura di Marco van Basten contro l'Unione Sovietica nella finale di Euro 88. Ecco, molto spesso il paragone con quel tiro è alquanto azzardato, per non dire sbagliato. Non in questo caso: Latovlevici riceve un pallone a spiovere, è tutto spostato sulla sinistra, sulla linea dell'area di rigore; lascia scendere il pallone e tira col sinistro al volo, appena la coordinazione è alla portata del suo piede. La traiettoria della conclusione è fortissima, imprendibile. E si insacca pochi istanti dopo nella porta difesa da Kilicarslan, che è ovviamente incolpevole. Il gol è servito per chiudere la partita, al 90esimo minuto: il Bursaspor era in vantaggio per 0-1 e si è evitato un po' di tensione aggiuntiva nel recupero. Il sito Sportbibile ha sottolineato come questo gol sia arrivato pochi giorni dopo le nomination per il Puskas Award, il premio per il gol più bello dell'anno. Appuntamento al 2020, per Latovlevici aka Marco van Basten.

{