Calcio Internazionale

Le statistiche sui gol di Messi in questa stagione sono di un altro mondo

Per non parlare di quelle sui calci di punizione.

Una delle cose più sorprendenti per chi è chiamato a raccontare la carriera di Lionel Messi sta nel fatto che il fuoriclasse del Barcellona trovi sempre il modo per aggiornare i suoi stessi record. Per andare oltre quanto già fatto e raggiunto. Contro il Celta Vigo, per esempio, Messi ha realizzato una tripletta – già questo, se non stessimo parlando di Messi, sarebbe un dato importante – tirando appena cinque volte verso la porta del portiere avversario. Poi va aggiunto che le tre reti messe a segno contro i galiziani sono arrivate grazie a due calci di punizione e a un rigore. Solo palle inattive, dunque.

Per entrambe queste statistiche, Messi ha migliorato Messi. Lo scrive Marca, questa mattina: l'attaccante argentino non è mai stato così efficiente in fase realizzativa, cioè ha raggiunto il picco positivo nel rapporto tra tiri effettuati e gol realizzati. Nelle sette partite di Liga giocate in questa stagione (sei da titolare, una da subentrato), ha segnato un gol ogni 3,5 conclusioni tentate verso la porta. È la proporzione migliore degli ultimi dieci anni, considerando che nella stagione 2012/13 Messi aveva fissato il rapporto a un gol ogni 3,54 tiri verso la porta avversaria. In quell'annata, Messi toccò quota 46 reti in Liga con 163 conclusione tentata. Nella stagione 2018/19, il dato è un più deludente: un gol ogni 4.75 conclusioni tentate (36 reti su 171 tiri). Ovviamente, l'aggettivo “deludente” diventa valido e utilizzabile, riferito a certe cifre, solo perché si sta trattando l'argomento-Messi.

Il secondo dato riguarda i calci piazzati. In questa stagione, Messi ha calciato dieci punizioni e ne ha già segnate quattro. Il calcolo è veloce: Leo ha realizzato il 40% dei suoi tentativi su palla inattiva. Il dato si diluisce un po' negli anni, ma non è meno sconvolgente: dal 2018 a oggi, Messi ha trasformato in gol 16 calci di punizione su 78 tentativi. Una rete ogni 4,8 punizioni. Il secondo di questa particolare classifica, redatta da Opta, è il romanista Kolarov: 32 calci piazzati, 4 gol. Una rete ogni otto tentativi.

{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy