Calcio Internazionale

Tutti i record battuti dal Liverpool di Klopp, e quelli che può ancora battere

Il titolo dei Reds è davvero meritato, basta consultare i numeri per rendersene conto.

È successa una cosa paradossale: una delle migliori squadra di sempre della Premier League, se non addirittura la migliore in assoluto, almeno stando ai numeri provvisori, ha vinto il titolo senza andare in campo, a distanza, grazie alla sconfitta della prima inseguitrice in classifica. Ovviamente si tratta di una pura curiosità, di un dettaglio infinitesimale che non toglie nulla alla splendida cavalcata del Liverpool, proprio perché il campionato della squadra di Klopp è stato perfetto, e questa volta questo aggettivo non è abusato: basta consultare i numeri per rendersene conto, a cominciare da quelli più semplici, tipo percentuale di vittorie (28), su partite giocate (31). Si tratta di un record, non c'è bisogno di scandagliare internet o andare a riprendere gli almanacchi dal quinto ripiano della libreria in salotto.

Gli altri primati infranti dalla squadra di Klopp, e sono tantissimi, sono stati snocciolati dal sito Squawka: mai, nella storia della Premier League, una squadra aveva vinto il titolo dopo solo 31 turni, cioè con 21 punti ancora in palio; il primato precedente apparteneva al Manchester United, campione d'Inghilterra nel 2001 alla 33esima giornata. In 24 partite, poi, i Reds sono riusciti a compiere anche un'altra impresa: di battere almeno una volta tutte le altre squadre del campionato. Anche altre squadre in altre stagioni sono riuscite a sconfiggere almeno una volta tutti gli avversari, per esempio il il Manchester United (2010/11) e il Chelsea (2005/06); più recentemente, ce l'ha fatta anche il City di Guardiola, nelle annat 2017/18 e 2918/19. Ma nessuno, comunque, ci era riuscito così velocemente.

Ora il Liverpool non ha più obiettivi, ma solo se guardiamo alla corsa al titolo. In realtà ci sono tanti, nuovi primati da disintegrare, non perché la squadra di Klopp non sia già entrata nella storia, ma perché il posto riservatole possa essere ancora più grande. Per esempio, c'è il muro dei 100 punti che si può abbattere: non è solo una questione di cifra tonda, ma rappresenta il primato per un club in una sola stagione, e al momento appartiene al Man City di Guardiola, edizione 2017/18. Ai Reds servono 15 punti in sette partite per superare i Citizens, la miglior squadra nella storia della Premier per punteggio accumulato in una sola stagione. Stesso discorso vale per la quantità di punti in casa e in trasferta, al momento il Liverpool ne ha messi insieme 48 e 38, rispettivamente: il primo record (55 punti su 57 disponibili) appartiene al Chelsea 2005/06, al Manchester United 2010/11 e al Manchester City 2011/12; il secondo è del Manchester City (2017/18), che raccolse 50 punti su 57. Il Liverpool può eguagliare e superare entrambi i record. Infine, ecco il primato relativo ai gol segnati e quello relativo al margine sulla seconda classificata: il primo primato (106 gol del City) è difficilmente eguagliabile o superabile, considerando che la squadra di Klopp ne ha segnati 70 finora, quindi dovrebbe realizzarne 37 in sette partite, decisamente troppi; sul secondo ci si può lavorare, perché al momento il Liverpool ha accumulato 23 punti in più rispetto al City, che detiene il primato assoluto (17 punti nel 2017/18).

{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy