Calcio Internazionale

Il Barcellona è una squadra davvero debole, ha detto Messi

«Giocando così, perderemo anche contro il Napoli».

La vittoria del Real Madrid in Liga è arrivata al termine di un periodo fantastico per la squadra di Zidane: dieci vittorie consecutive dalla ripresa del campionato, una marcia probabilmente insostenibile per qualsiasi avversario. Il Barcellona, però, ha offerto un rendimento davvero negativo in questo stesso periodo, scendendo da una situazione di vantaggio in classifica (+4 al momento del lockdown) all'attuale -7, che ha determinato il trionfo matematico del Real. I catalani hanno pareggiato contro Siviglia, Celta Vigo e Atlético Madrid, e ieri sera hanno “completato l'opera” perdendo in casa contro l'Osasuna.

Questi risultati hanno portato Lionel Messi a rilasciare un'intervista molto significativa al termine della gara contro l'Osasuna. Il capitano del Barça è parso davvero molto amareggiato e affranto per il momento che sta vivendo la sua squadra e la sua società: «Questa partita è rappresentativa di tutta la nostra stagione. Siamo stati una squadra irregolare e debole. Il Real ha fatto la sua parte, ha vinto tutte le partite giocate, è una cosa impressionante. Ma se non siamo riusciti a vincere questa Liga è anche colpa nostra. Dobbiamo essere molto critici con noi stessi per il modo in cui abbiamo giocato. Sono i nostri errori ad aver determinato questa sconfitta».

Anche contro l'Osasuna Messi ha provato a tenere in piedi il Barcellona: il gol del momentaneo pareggio dopo la prima rete dei baschi è arrivato grazie a una sua magistrale punizione. La sua rete numero 23 in questa edizione della Liga non è bastata, però, per portare a casa il successo finale. Per l'argentino, la sua squadra «ci prova ma non riesce a fare bene ciò che vuole. Dobbiamo cambiare molto se vogliamo provare a invertire il trend di questa stagione, a fare qualcosa di importante».

Del resto il Barcellona ha ancora un obiettivo da rincorrere: la Champions League. Ad agosto i catalani partiranno favoriti nel return match contro il Napoli dopo il pareggio per 1-1 arrivato al San Paolo prima del lockdown. Nonostante la qualificazione alla Final Eight di quest'anno non sia dunque un'impresa impossibile, Messi crede che in questo momento la squadra di Setién non sia in grado di ottenere risultati positivi: «L'ho detto qualche tempo fa: giocando così non abbiamo alcuna possibilità di vincere la Champions. Anzi, ora abbiamo la dimostrazione che non eravamo in grado di vincere nemmeno la Liga. Ora dobbiamo prendere un attimo di respiro, ripulire la mente da tutto ciò che è avvenuto da dicembre e cercare di cambiare le cose, ripartendo da zero. Perché giocando così perderemo anche contro il Napoli.

{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy