Calcio Internazionale

La seconda giornata di Premier ha stabilito un nuovo record di gol

Dieci partite, 44 gol: mai così tanti nei tornei a 20 squadre.

Nel Monday Night del primo turno di Premier League, il Manchester City si è imposto per 3-1 al Molineux Stadium di Wolverhampton. Le prime reti della gara sono state firmate nel primo tempo da Kevin De Bruyne e Phil Foden, poi nella ripresa sono arrivati il gol dei padroni di casa (siglato da Raúl Jiménez) e la marcatura di Gabriel Jesus. Proprio quest’ultimo gol, segnato nei minuti di recupero, ha permesso alla Premier League di infrangere un record storico: le 44 reti realizzate nelle dieci partite di questa giornata sono la cifra più alta nella storia del campionato inglese a 20 squadre. Il precedente primato risaliva al febbraio 2011, quando i gol messi a segno furono 43. Il record assoluto appartiene all'ultima giornata della prima edizione della Premier dell'era moderna, quella del 1992/93: 53 reti segnate, però in undici partite – allora il massimo campionato inglese era composto da 22 club.

Il nuovo primato è stato stabilito grazie a una serie di partite emozionanti, per esempio quella dell’Everton di Carlo Ancelotti, che ha aperto la giornata vincendo per 5 a 2 contro il West Bromwich Albion, grazie anche alla prima rete messa a segno da parte di James Rodríguez con la maglia dei Toffees; il Leeds United di Bielsa ha vinto 4-3 contro il Fulham,  mentre il Tottenham ha superato 5 a 2 il Southampton grazie a quattro reti realizzate dal sudcoreano Son – primo asiatico nella storia a segnare più di tre gol in una sola partita dei cinque maggiori campionati europei – e al solito Harry Kane, autore della quinta rete e di quattro assist per il compagno d'attacco.

Un altro match ricco di gol è stato quello del Leicester City, che al King Power Stadium ha battuto 4 a 2 il Burnley; il risultato di Old Trafford è stato quello più sorprendente, infatti lo United è uscito sconfitto per 3-1 dalla sfida contro il Crystal Palace allenato da Roy Hodgson. Infine, l’Arsenal ha vinto 2-1 contro il West Ham, il Newcastle ha perso 3-0 contro il Brighton e l’Aston Villa ha superato 1-0 lo Sheffield United nell’unica sfida che, all’intervallo, era ancora ferma sullo 0-0 – anche se nel primo tempo John Lundstram, centrocampista delle Blades, aveva sbagliato un calcio di rigore. Come avrete notato, questa giornata ricca di gol in Premier League è caratterizzata anche da un'altra curiosità statistica: su dieci partite non c'è stato nemmeno un pareggio, sei successi per le squadre in casa e quattro vittorie per quelle in trasferta.

{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy