Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Undici!



Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Come Lindelof allo United ha salvato un club di terza serie svedese

Di Redazione Undici

Il Vasteras SK Fotboll è una piccola squadra di calcio della omonima cittadina di Vasteras, posta sulle rive del lago di Mälaren nella provincia di Västmanland, in Svezia. Il club, nato il 29 gennaio del 1904, gioca attualmente nella terza serie del campionato svedese, la Division 1 Norra, ed è famoso in particolare per aver avuto tra le proprie fila Victor Lindelof. Il centrale svedese, uno dei giocatori più promettenti della sua generazione, è passato da poco dal Benfica al Manchester United per una cifra vicina ai 35 milioni di euro. La conclusione dell’operazione ha fatto la fortuna proprio del Vasteras che, dopo aver venduto al Benfica il giocatore nel 2011 per soli 100.000 €, ha ricevuto il compenso per una ricca clausola inserita nel contratto. Il club svedese era vicino alla bancarotta.

«Siamo atterrati su una rete di sicurezza. Non mento se dico che non ho dormito il giorno prima che venisse pagato quanto ci spettava», ha dichiarato Christina Liffner, presidente del Vasteras. La vendita di Lindelof ha risolto un bel po’ di questioni, ma c’è un progetto che ha la precedenza sul resto: «Ora vogliamo costruire una academy del club. Ragionando sui costi annui, potremmo mettere i soldi su un conto che potrebbe essere usato soltanto per quello». Non è il primo benefit che Lindelof porta al suo vecchio club: oltre ai 100.000 euro iniziali, il Vasteras ha goduto di un secondo emolumento quando il giocatore è arrivato alla sua terza presenza con l’Under 21 svedese. Il vero plus per il club svedese è rappresentato però dal 20% ottenuto grazie alla clausola che prevedeva un premio su ogni futura cessione del calciatore.

Il Benfica ha provato comunque a non pagare il Vasteras, sostenendo di aver rinegoziato il contratto di Victor che invalidava il precedente accordo. Secondo i legali del club svedese, però, il contratto era ancora valido e si è deciso di trovare un accordo tra i club senza arrivare alle vie legali. Il contratto originale prevedeva che 7 dei 35 milioni di euro spesi dall’United andassero al vecchio club, mentre le due società si sono accordate per una cifra inferiore. Il Vasteras è rimasto comunque soddisfatto: «Non cercheremo di speculare sulla cessione, se prendessimo anche l’1% sarebbe comunque una cifra importante per noi».