Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Undici!

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

La peggior settimana della carriera di Guardiola?

Il Manchester City, reduce da tre sconfitte di fila, sfiderà sabato il Tottenham: l'allenatore spagnolo potrebbe eguagliare un suo record negativo.

Di Redazione Undici

Nella 33esima giornata di Premier League, il Manchester City sfiderà sabato sera alle 20.45 italiane il Tottenham a Wembley. Gli Spurs in casa hanno vinto 10 partite con quattro pareggi e una sola sconfitta e, con 9 gol subiti, hanno la seconda miglior difesa dietro al Manchester United, primo a quota sette.

Il City, in cima alla classifica e a un passo dalla vittoria del campionato, è reduce da tre ko consecutivi: 3-0 e 2-1 contro il Liverpool nei quarti di finale di Champions League e, in mezzo, il 3-2 in rimonta nel derby contro il Manchester United di José Mourinho. Dovesse perdere anche contro il Tottenham, Pep Guardiola eguaglierebbe un record negativo della sua carriera. Solo una volta, tre anni fa, è stato battuto infatti per quattro incontri di fila. L’allenatore spagnolo, che guidava il Bayern Monaco e si era già laureato campione della Bundesliga, perse ai rigori in Coppa di Germania contro il Borussia Dortmund, quindi in campionato contro il Bayer Leverkusen, poi 3-0 nell’andata della semifinale di Champions League contro il Barcellona (con doppietta di Lionel Messi) e infine 1-0 in casa contro l’Augsburg di nuovo in campionato.

Al ritorno il Bayern vinse 3-2 in casa, ma non bastò per la qualificazione

Cos’è successo alla squadra che nella prima parte di stagione giocava il miglior calcio d’Europa? Se l’è chiesto anche il Telegraph, sottolineando alcune chiavi di lettura delle tre sconfitte di fila del Manchester City: scelte tattiche sbagliate, una stanchezza sia fisica sia mentale dei calciatori, molti gol sbagliati, il recente infortunio di Sergio Agüero e un po’ di sfortuna, come in occasione della rete ingiustamente annullata per fuorigioco nel ritorno contro il Liverpool che ha portato proprio all’espulsione di Guardiola per proteste.