Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Undici!

Il nostro calcio con Eni

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

È stato presentato il nuovo progetto formativo del Comitato Regionale Lnd Basilicata per i giovani lucani.


Sviluppare e diffondere la cultura sportiva, con finalità di integrazione sociale, tutela della salute, educazione e formazione dei giovani in Basilicata: sono questi gli obiettivi che si prefigge il progetto territoriale “Il nostro calcio con Eni”, sviluppato dal Comitato Regionale Lnd della Basilicata in partnership con Eni, che ne sarà lo sponsor per il biennio 2018-2019. “Il nostro calcio con Eni” è stato presentato al Museo Archeologico Provinciale di Potenza, dal Presidente del Comitato Regionale Lnd Basilicata Piero Rinaldi, dal Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, dal coordinatore del Settore Giovanile e Scolastico della Figc Basilicata Carlo Ottavio e dal Responsabile coordinamento progetti Eni Val d’Agri Walter Rizzi.

Il focus del progetto è dunque puntato sui settori giovanili, e si articola attraverso un fitto calendario di iniziative che si aggiungono all’attività calcistica ufficiale, ovvero i vari campionati provinciali e regionali. Piero Rinaldi, durante la conferenza stampa, ha detto: «Con questo progetto vogliamo attuare, in collaborazione con Eni, un’azione di maggiore diffusione dell’attività sportiva che rappresenti non solo un momento di crescita psico-fisica, di educazione al rispetto della persona e delle regole, ma anche un incentivo alla lotta alla noia, all’obesità, alla “segregazione inconscia” dei ragazzi». Partire dal campo per coinvolgere l’attività di tutta la vita fuori dal campo, insomma.

Tra gli obiettivi previsti vanno evidenziate tematiche rilevanti sotto il profilo educativo come la promozione della pratica motoria, fisica e sportiva, il turismo sportivo, culturale e naturalistico, ma anche tematiche legate allo sviluppo dell’impiantistica sportiva anche sotto il profilo della sicurezza, temi che saranno oggetto di convegni e incontri con i diversi interlocutori coinvolti.

«Eni è anche Top Sponsor delle 17 squadre nazionali della Figc e Sponsor Ufficiale dei Centri Federali Territoriali (Cft), per questo il 7 marzo scorso è stato inaugurato a Viggiano il secondo Cft della Basilicata, un’opportunità per tutta la regione, perché lo sport è sinonimo di passione, tradizione, partecipazione e rappresenta insieme con la famiglia e la scuola, il terzo pilastro educativo nonché un potente strumento d’inclusione sociale», ha aggiunto Walter Rizzi, Responsabile coordinamento progetti Eni Val d’Agri.

 

Foto di Alessio Paduano