Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il Barcellona segna solo gol bellissimi

Punizione e pallonetto di Messi, per Suárez assist di tacco e azione personale.

Di Redazione Undici

Da ieri sera, i media e i social sono stati letteralmente inondati dai video di Betis-Barcellona 1-4, soprattutto quelli relativi alla terza rete realizzata dai Lionel Messi, un meraviglioso pallonetto di prima su assist di Rakitic. Il fuoriclasse argentino ha suggellato una prestazione sontuosa con una pennellata mancina, un perfetto tocco sotto poco dentro l’area di rigore che ha superato il portiere andaluso López e ha portato alla meritata standing ovation del Benito Villamarín. Applausi meritati, non solo per questa splendida realizzazione, ma anche per le due precedenti. Sì, perché anche le altre reti del fuoriclasse argentino sono state particolarmente belle: la prima è arrivata su punizione, Messi ha scoccato un tiro controintuitivo, sul palo del portiere, una conclusione forte e precisa che non ha lasciato scampo a López; il 2-0 arriva invece dopo uno splendido assist di Luis Suárez, l’attaccante uruguagio (infortunato a fine partita, distorsione alla caviglia) legge l’inserimento centrale di Messi senza vederlo, e poi tocca il pallone con il tacco, un appoggio perfetto per la conclusione del suo capitano. Il terzo gol è tutto di Suárez: azione personale travolgente, uno contro quattro, tre difensori del Betis lasciati a terra e poi conclusione di piatto, sul primo palo, sull’uscita disperata del portiere. Con il successo di Siviglia, la squadra di Valverde ha allungato sull’Atlético Madrid, la squadra di Simeone ha dieci punti di svantaggio dai catalani dopo la sconfitta in casa dell’Athletic Bilbao. La Liga sembra essere indirizzata in maniera definitiva, sotto gli highlights della partita di ieri, con la tripletta di Messi e la rete di Suárez.