Calcio

Chelsea all'italiana

Antonio Conte è il quinto tecnico italiano ad allenare i Blues, dopo Vialli, Ranieri, Ancelotti e Di Matteo: come sono andati gli altri?

MILAN, ITALY - NOVEMBER 16: Head coach Italy Antonio Conte reacts during the EURO 2016 Group H Qualifier match between Italy and Croatia at Stadio Giuseppe Meazza on November 16, 2014 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Tre anni di contratto, per un accordo economico complessivo – sembra – di 20 milioni di euro. Antonio Conte al Chelsea è cosa fatta, l'annuncio del club inglese ne ha dato l'ufficialità. «Sono molto emozionato di poter lavorare con il Chelsea – le parole di Conte – non vedo l'ora di competere in Premier League. Il Chelsea e il calcio inglese sono seguiti ovunque, il mio obiettivo è vincere ancora dopo i successi ottenuti in Italia. Ora continuerò a rimanere concentrato sul mio incarico nella Nazionale italiana».

Conte sarà il quinto allenatore italiano nella storia del Chelsea, dopo Gianluca Vialli, Claudio Ranieri, Carlo Ancelotti e Roberto Di Matteo. Ecco come sono andati i suoi predecessori.

Gianluca Vialli (1998-2000): 5 trofei (Coppa delle Coppe 1997/1998, Coppa di Lega 1997/1998, Supercoppa Europea 1998, Coppa d'Inghilterra 1999/2000, Charity Shield 2000).

Finale di Coppa delle Coppe 1998: Chelsea-Stoccarda 1-0, gol di Zola.

Claudio Ranieri (2000-2004): 0 trofei

Quarti di finale Champions League 2003/2004, Arsenal-Chelsea 1-2.

Carlo Ancelotti (2009-2011): 3 trofei (Community Shield 2009, Premier League 2009/2010, Coppa d'Inghilterra 2009/2010).

I migliori gol del Chelsea campione d'Inghilterra 2009/2010.

Roberto Di Matteo (2012): 2 trofei (Champions League 2011/2012, Coppa d'Inghilterra 2011/2012).

Finale Champions League 2011/2012, il Chelsea batte il Bayern ai rigori.

 

Nell'immagine in evidenza, Antonio Conte durante il match della Nazionale italiana contro la Corazia lo scorso 16 novembre 2014. (Claudio Villa/Getty Images)


{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy