Calcio

Il gol olímpico di Joaquín

L'esterno del Betis, 37 anni, in rete direttamente da calcio d'angolo.

SEVILLE, SPAIN - FEBRUARY 07: Joaquin Sanchez of Real Betis celebrates after scoring his team's second goal during the Copa del Semi Final first leg match between Real Betis and Valencia at Estadio Benito Villamarin on February 07, 2019 in Seville, Spain. (Photo by Aitor Alcalde/Getty Images)

Betis e Valencia hanno pareggiato 2-2 nell'andata di semifinale di Coppa del Re. I biancoverdi di Siviglia si sono portati sul 2-0, ma sono stati raggiunti dai gol di Cheryshev al 70' e di Gameiro al 92'. Il discorso qualificazione è quindi ancora aperto, tra l'altro l'ultimo atto della Copa si giocherà proprio allo stadio Benito Villamarín, la casa del Betis. Il gol del momentaneo 2-0 è stato segnato dall'immortale Joaquín, 37 anni, con un colpo di magia: l'ala ex Fiorentina ha segnato infatti direttamente da calcio d'angolo, un gol olímpico, come lo chiamano gli spagnoli. Una traiettoria a rientrare sulla quale il portiere del Valencia Doménech è intervenuto in ritardo, respingendo quando ormai la palla aveva superato la linea, come confermato dalla goal-line technology. Un po' di fortuna, ma anche una bellissima parabola.

Il gol olímpico di Joaquín

Cercati o casuali, in passato abbiamo visto grandi campioni segnare calciando direttamente dalla bandierina. Dallo specialista Álvaro Recoba, in gol da calcio d'angolo sia con l'Inter sia in Uruguay, a Beckham, Ronaldinho, Maradona. Tra i più belli quello di Juan Sebastián Verón in un Lazio-Verona del 1999 e quello realizzato da Roberto Carlos durante la sua esperienza al Corinthians, molto particolare perché calciato da sinistra con l'esterno sinistro. Un anno fa invece in Bologna-Fiorentina c'erano state addirittura due reti da corner, quella di Veretout per la Viola e quella di Pulgar per gli emiliani.

Verón segna direttamente da calcio d'angolo in un Lazio-Verona 4-0. A fine stagione, i biancocelesti vinceranno lo scudetto

{