Lifestyle

Dream Further: lo spot Nike per il Mondiale femminile

Ci sono Lieke Martens, Alex Scott e Sam Kerr, ma anche Neymar e Piqué.

Uno screenshot dello spot Nike per il Mondiale femminile

A una settimana dal calcio d'inizio del Mondiale francese, Nike ha presentato lo spot per le sue divise di calcio femminile – il brand americano è sponsor tecnico di 14 Nazionali sulle 24 partecipanti al torneo iridato. La campagna ha un titolo evocativo, “Dream Further”, e racconta la storia di una bambina di 10 anni, Makena Cook, che entra in campo accanto all'attaccante Lieke Martens, stella dell'Olanda campione d'Europa. La partita che sta per iniziare mette di fronte la nazionale Oranje e la Nigeria, in uno stadio gremito. Oltre a Martens, nella prima sequenza ci sono anche Danielle Van de Donk, giocatrice dell'Arsenal, e Asisat Oshoala, calciatrice nigeriana di proprietà del Barcellona.

 

Da lì in poi, è tutto un susseguirsi di emozioni per Makena: prima si ritrova nello spogliatoio della Francia, a festeggiare una vittoria con Grace Geyoro e Amandine Henry; subito dopo è in campo accanto a Fran Kirby, campionessa del Chelsea e della Nazionale inglese. Altre protagoniste dello spot sono la tedesca Sara Daebritz, la coreana Ji So-yun, la stella del Brasile Andressa Alves e Wang Shuang, centrocampista del Psg e simbolo della Nazionale cinese. I volti più riconoscibili del calcio femminile sono in crossover con le grandi stelle del calcio maschile: ci sono Neymar, Coutinho e Gerard Piqué, il primo è alle prese con una partita alla Playstation per cui ha scelto la Seleçao femminile, mentre Coutinho e Piqué giocano in un Barcellona immaginario guidato in panchina da Alex Scott, ex giocatrice inglese e ora opinionista televisiva. Nell'ultima parte dello spot, la giovane Makena si ritrova a giocare accanto a Samantha Kerr, elemento più rappresentativa dell'Australia, durante un match contro gli Stati Uniti di Crystal Dunn. Sulle note di “Bad Reputation” di Joan Jett, Makena calcia una punizione e serve un assist perfetto proprio a Sam Kerr, che segna e festeggia con una doppia capriola.

Il Mondiale femminile si disputerà in 9 città francesi, dal 7 giugno al 7 luglio, ed è la prima volta che il paese transalpino ospita la manifestazione. La formula prevede 6 gironi eliminatori da 4 squadre: le prime due classificate di ogni raggruppamento e le quattro migliori terze saranno ammesse agli ottavi di finale. Il match d'apertura metterà di fronte Francia e Corea del Sud al Parco dei Principi. L'Italia si è qualificata vent'anni dopo l'ultima volta, e affronterà Australia, Giamaica e Brasile nel gruppo C

{