Calcio Internazionale

Nessuno dribbla Virgil van Dijk

Solo Leroy Sané è riuscito a saltarlo in questa stagione, durante un match tra Germania e Olanda.

La grande stagione di Virgil van Dijk si è conclusa ieri sera, con il secondo posto nella Nations League. L'Olanda ha perso 1-0 contro il Portogallo, il gol di Guedes ha condannato la Nazionale Oranje alla quarta sconfitta in finale della sua storia dopo quelle ai Mondiali nel 1974, 1978 e 2010. Il difensore del Liverpool si è consolato con il trionfo in Champions League, insieme al connazionale Wijnaldum, ma anche con un rendimento individuale davvero incredibile. Secondo quanto raccolto dal sito specializzato Squawka, van Dijk è stato saltato in dribbling una sola volta durante questa stagione: il 19 novembre scorso, durante un match di Nations League contro la Germania, Leroy Sané è riuscito a superare il capitano dell'Olanda. In tutte le altre partite di tutte le altre competizioni (i dati riguardano Premier League e Champions League, oltre alle partite giocate in Nazionale), van Dijk non ha subito un solo dribbling. La statistica è aggiornata al match di ieri contro il Portogallo.

Il dato numerico è davvero impressionante, soprattutto se messo in relazione alla qualità degli avversari affrontati durante la stagione. van Dijk ha disputato 50 partite da titolare (38 in Premier e 12 in Champions League) nel Liverpool più 9 match con l'Olanda: in pratica ha sfidato  tutti i grandi campioni che militano nel campionato inglese, in Champions ha giocato contro Psg, Napoli, Bayern Monaco, Porto e Barcellona prima della finale contro il Tottenham, quindi ha dovuto fronteggiare Neymar, Mbappé, Insigne, Lewandowski, Ribery, Messi, Harry Kane, Son Heung-min; con l'Olanda ha affrontato la Francia, la Germania e il Portogallo, quindi anche Griezmann, Reus, Cristiano Ronaldo. Tra questi, nessuno è riuscito a superarlo in duello individuale. Dal punto di vista puramente statistico, van Dijk ha messo insieme una media di 7,8 eventi difensivi a partita – tra contrasti vinti, palloni intercettati, spazzati e respinti.

 

van Dijk è il difensore più pagato nella storia del calcio, il Liverpool l'ha acquistato dal Southampton nel gennaio 2018 per 85 milioni di euro. È il capitano dell'Olanda dal marzo 2018, quando il nuovo ct Ronald Koeman gli ha affidato la fascia. Nell'ultima stagione ha conquistato il suo primo trofeo internazionale, a livello di club aveva già vinto due volte il campionato nazionale (con il Celtic Glasgow, nel 2014 e nel 2015). Inoltre è stato nominato Calciatore dell'anno dalla Professional Footballers' Association, il sindacato dei calciatori professionisti inglesi.

 

{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy