Calcio Internazionale

Nasri all'Anderlecht è il colpo più romantico di questo calciomercato

L'allenatore del club belga è Vincent Kompany.

Samir Nasri è un giocatore dell'Anderlecht. Per alcuni media inglesi e belgi, questo trasferimento sarebbe dovuto all'effetto-Kompany: l'ex capitano del Manchester City, compagno di squadra di Nasri dal 2011 al 2016, è stato nominato giocatore-allenatore del club più prestigioso di Bruxelles – e della Pro League belga.

Nasri è reduce da una lunga serie di esperienze negative: ha lasciato il Manchester City ad agosto 2016, poco dopo l'insediamento di Guardiola sulla panchina dell'Etihad Stadium, per unirsi in prestito al Siviglia; in Andalusia le cose sono iniziate bene, Sampaoli lo utilizzava come centrocampista associativo, ma alla fine la sua prima stagione spagnola è scivolata nell'anonimato (30 presenze e 3 gol in tutte le competizioni). Dal 2017 a oggi, Nasri ha disputato appena 10 partite ufficiali: 8 con l'Antalyaspor, con cui ha firmato e poi rescisso un contratto biennale; le altre 2 con il West Ham, club nel quale ha militato negli ultimi sei mesi. In mezzo, anche una squalifica comminata dall'Uefa per un test antidoping positivo, risalente alla sua esperienza col Siviglia.

Prima dell'inizio del suo declino, Samir Nasri era uno dei calciatori più forti ed eleganti d'Europa: dopo gli esordi sfavillanti con il Marsiglia, il passaggio all'Arsenal e poi al Manchester City, in una vertiginosa corsa verso l'alto per qualità di gioco e prestazioni. Con i Citizens, ha vinto da protagonista due edizioni della Premier League (2011/12 e 2013/14), più un Community Shield e una Coppa di Lega. Il suo rapporto con la Nazionale francese è sempre stato controverso: ha partecipato agli Europei 2008 e 2012, ma ha saltato i Mondiali 2010 e 2014. Nel primo caso non venne convocato da Domenech, nel secondo fu Deschamps a non chiamarlo. In seguito a quell'affronto, decise di ritirarsi dal calcio internazionale «almeno fino a quando l'attuale ct sarà sulla panchina della Francia». Visti i risultati, suoi e dei Blues, non c'è dubbio su chi alla fine abbia avuto ragione tra lui e Deschamps. Intanto, voi godetevi il video-cartoon con cui l'Anderlecht ha ufficializzato l'arrivo di Nasri.

{