Calcio Internazionale

L'attaccante indiano che contende un record a Ronaldo e Messi

Sunil Chhetri ha superato l'argentino per gol in Nazionale, e ora punta al primato di CR7.

La Nazionale indiana di calcio è impegnata nell'Intercontinental Cup, competizione ufficiale a quattro squadre che si svolge ogni anno proprio in India. In occasione del match contro il Tajikistan (la partita è finita 2-4 per gli ospiti), l'attaccante Sunil Chhetri ha superato Lionel Messi in una particolare classifica: quella dei gol segnati in Nazionale da calciatori in attività. Il 34enne centravanti del Bengaluru FC ha realizzato una doppietta, raggiungendo quota 70 reti con la Nazionale indiana. Lionel Messi è fermo a 68 gol dopo la Copa América terminata pochi giorni fa.

Una bella soddisfazione per Chhetri, che ora punta il primo posto di questa graduatoria internazionale. Gli 88 gol di Cristiano Ronaldo sono ancora lontani, ma l'attaccante indiano non sembra aver voglia di fermarsi. Oltre al record di gol, Chhetri può vantare anche il maggior numero di presenze nella storia della Nazionale indiana, 109 dal 2005 a oggi. In questo momento, l'India si trova al 101esimo posto del Fifa World Ranking, seconda tra le quattro selezioni iscritte all'Intercontinental Cup: la Siria è 85esima, poi dopo l'India ci sono il Tajikistan (120esimo) e la Corea del Nord (122esima). Il paradosso è che proprio i nordcoreani sono l'unica squadra ad essersi qualificata per la Coppa del Mondo, tra l'altro in due occasioni diverse (1966 e 2010).

Sunil Chhetri è nato il 3 agosto del 1984, ha giocato in tre continenti diversi ed è conosciuto dagli appassionati indiani come “Captain Fantastic”. Dopo la prima parte della carriera vissuta in patria, è emigrato prima negli Stati Uniti (nel 2010 ha giocato in Mls con i Kansas City Wizards) e poi in Europa, nello Sporting Lisbona. L'esperienza in Portogallo non è stata esaltante: Chhetri è riuscito a esordire solo nella squadra filiale in seconda divisione, per poi lasciare Lisbona e fare ritorno in India. È una vera icona per il suo paese, come testimoniato anche dai 6 premi vinti come giocatore dell'anno della Federcalcio indiana – nel 2007, 2011, 2013, 2014, 2017 e 2018–19. La prima delle due reti realizzate contro il Tajikistan è arrivata con un cucchiaio su calcio di rigore, dopo appena 4 minuti di gioco.

{