Calcio Internazionale

Il Liverpool ha acquistato il più giovane calciatore nella storia della Premier League

Harvey Elliott ha esordito nel massimo campionato a 16 anni e 30 giorni.

Il Liverpool ha annunciato il secondo acquisto della sua stagione. Si tratta di Harvey Elliott, 16enne esterno offensivo proveniente dal Fulham. Elliott è il più giovane calciatore ad aver giocato una partita nel massimo campionato inglese: nella scorsa stagione, ha esordito con la maglia dei Cottagers a 16 anni e 30 giorni, in un match contro il Wolverhampton. Prima di Elliott, un altro giocatore del Fulham deteneva il primato di esordiente più giovane nella storia della Premier: Matthew Briggs, oggi 28enne, era sceso in campo in occasione di una partita contro il Middlesbrough a 16 anni e 68 giorni. Un record di precocità che non gli ha portato bene: oggi è stato naturalizzato dalla Guyana e gioca nel Maldon & Tiptree F.C., club semiprofessionistico della Isthmian League.

Una parabola che non dovrebbe appartenere a Harvey Elliott, già segnalato come un possibile fuoriclasse del futuro. Ha esordito in prima squadra con il Fulham a settembre 2018, in una partita di League Cup contro il Millwall, quando aveva 15 anni e 173 giorni; gioca da esterno offensivo, è un mancino naturale ma preferisce la fascia destra, da quella posizione può accentrarsi per puntare la porta col piede forte; il suo ex compagno di squadra al Fulham Tom Cairney l'ha definito «un mago con il pallone tra i piedi, un ragazzo con un'autostima spaventosa». Un'opinione condivisa anche dal suo ex allenatore Jokanovic: «Elliott è arrogante, ma lo dico in maniera positiva: è un ragazzo con grande personalità, vuole sempre mostrarti che è un ottimo giocatore».

Secondo i media inglesi, per acquistare Elliott il Liverpool avrebbe pagato una commissione di circa 6,5 milioni di sterline, poco più di 7 milioni di euro. Ieri ha esordito nel test amichevole contro il Napoli, subentrando nella ripresa e occupando per alcuni minuti la posizione di Salah, esterno destro nel tridente dei Reds. Per il suo modo di giocare e la sua precocità, Elliott è stato subito paragonato a Gareth Bale. Rispetto al gallese del Real Madrid, cresciuto nel Southampton e approdato al Tottenham alle soglie dei 18 anni, il nuovo acquisto del Liverpool inizierà praticamente da subito in una grande squadra.

{