Calcio Internazionale

Maradona si è dimesso ed è tornato sulla panchina del Gimnasia nel giro di 48 ore

Ci sono degli intrighi politici dietro questo caso.

L'addio di Diego Maradona al Gimnasia y Esgrima La Plata aveva generato molta delusione tra i tifosi del Lobo (nickname della squadra biancoblu, traducibile in “Lupo”). Molti fan sono scesi in strada per protestare dopo l'annuncio ufficiale delle dimissioni di Maradona, che a sua volta aveva già salutato il suo pubblico con una lettera su Instagram in cui spiegava i motivi della sua decisione. Tutto questo succedeva martedì: il presidente del Gimnasia, Gabriel Pellegrino, ha spiegato all'emittente La Red che Maradona aveva lasciato l'incarico in seguito alla sua decisione di non ricandidarsi alla guida del club. A settembre, proprio Pellegrino aveva fatto di tutto per portare Maradona al Gimnasia, quindi l'allenatore aveva spiegato come il suo destino fosse legato a quello del presidente: «Io resto se lui resta, altrimenti andiamo via insieme».

Come detto, l'addio di Maradona aveva scosso la tifoseria del Gimnasia, che in questo momento è in piena lotta per la salvezza – si trova al 22esimo posto in classifica su 24 squadre, con dieci punti accumulati in tredici partite, una quota che condannerebbe il club alla retrocessione anche secondo il meccanismo del Pro-Medio. La situazione, però, si è capovolta nel giro di poche ore: ieri i candidati alle elezioni si sono riuniti per garantire a Maradona l'unità che lui ha sempre richiesto fin da quando ha accettato l'offerta del Gimnasia. Proprio Pellegrino ha annunciato l'istituzione di una lista unica per le elezioni, «in modo che tutti possano concentrarsi sulla crescita del club». Il presidente uscente avrebbe mantenuto un ruolo nella commissione del club, quindi ci sarebbe stata la continuità richiesta da Maradona. Da qui è partito un nuovo corteggiamento nei suoi confronti.

La missione è stata compiuta: questa mattina (ora italiana) è arrivato l'annuncio ufficiale, Maradona guiderà gli allenamenti di questi giorni e sarà in panchina per la prossima sfida di campionato, contro l'Arsenal di Sarandì. Matías Morla, avvocato dell'ex giocatore di Barcellona e Napoli, ha confermato la notizia e ha fatto felici i tifosi del Gimnasia. Che, evidentemente, hanno una fiducia che va oltre i risultati: dall'arrivo di Maradona in panchina, El Lobo ha vinto tre partite su otto, perdendo le altre cinque. Mancano dieci turni alla fine del campionato (ci sono 23 giornate, le squadre si affrontano una volta sola, non c'è il girone di ritorno) e il Gimnasia è chiamato a un miracolo per evitare la retrocessione.

{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy