Media

Ralenti

La MLS del futuro, i contratti dei calciatori, la battaglia della Nazionale femminile Usa.

Il calcio è uscito dalla quarantena, almeno in Germania. Le prime partite della Bundesliga si sono disputate proprio ieri, certo l'assenza dei tifosi ha cambiato l'esperienza emotiva al gioco, alcune immagini  – le esultanze dei giocatori in campo, le distanze tra quelli in panchina – sono apparse surreali, ma è un nuovo inizio. Ne parliamo sotto, con una foto emblematica che arriva dal Signal Iduna Park, e che tra qualche anno potrebbe essere vista e ricordata come l'istantanea di un momento storico: l'industria del pallone che riparte dopo la pandemia.

Nella nostra consueta di articoli belli usciti in settimana di parla della ripartenza del calcio e dello sport – secondo una particolare declinazione individuata dal New York Times – ma anche del passato e del futuro: c'è un pezzo sull'importanza del football durante la Seconda Guerra Mondiale, uno sulla possibilità che la MLS e il campionato messicano si fondano, poi come avrete capito si parla di Arsène Wenger, ma anche di discriminazioni di genere negli Stati Uniti e di un testo immaginario di The Ringer su alcuni grandi giocatori di basket del passato che potrebbero far bene, anzi addirittura «dominare il gioco» anche nel presente. Non ci resta che augurarvi buona domenica e buona lettura.

English football during World War II showed how sport can heal and unify during times of crisisEspn
Secondo Simon Kuper, «il calcio inglese durante la Seconda Guerra Mondiale ha mostrato come lo sport possa rappresentare un momento di unità e distrazione nei momenti di crisi». Il riferimento alla pandemia, e ai tentativi riusciti o in corso per far ripartire i campionati, è evidente.

Will MLS and Liga MX merge to form a North American behemoth?The Guardian
Da tempo si parla di una possibile unione tra i due tornei più importanti del Nord America. Il Guardian scrive che ora si potrebbe fare sul serio, e spiega perché potrebbe essere una buona idea.

As Contracts Expire During Shutdown, Players and Clubs Ask: Now What?The New York Times
Un articolo sui contratti dei giocatori in scadenza tra un mese, il 30 giugno, quando presumibilmente la stagione calcistica sarà ancora in corso di svolgimento. Quali sono le implicazioni legali e tecniche di questa situazione del tutto nuova e inattesa?

Every season in Arsene Wenger's managerial career: Arsenal Invincibles, journey to Japan, and lots of FA CupsFourFourTwo
La scoperta, i primi successi, il viaggio in Giappone, poi l'arrivo all'Arsenal e l'inizio di un'avventura meravigliosa, lunghissima e ricca di successi: stagione per stagione, il racconto della carriera di Arsène Wenger, «l'unico manager nella storia della Premier League moderna che è riuscito a terminare il campionato imbattuto»

What equal pay in sports really means, as the fight goes on for U.S. women's soccerEspn
Una lunga riflessione sul significato storico-sociale della lotta portata avanti dalla Nazionale femminile americana di calcio: quella per l'eguaglianza salariale tra sportivi uomini e donne.

Time Machine All-Stars: Five Small Forwards Who Would Have Dominated 2020The Ringer
Pippen, Bird e altri grandi giocatori del passato che «avrebbero dominato anche nel presente»: The Ringer si immagina una realtà parallela, influenzata anche dal grande impatto del documentario The Last Dance sull'immaginario collettivo.

 

La foto della settimana

Uno scatto di Julian Brandt durante la partita tra Borussia Dortmund e Schalke 04. Zero tifosi sugli spalti, le panchine col distanziamento sociale sullo sfondo, in campo c'è una partita che si sta giocando normalmente, almeno per quanto riguarda l'approccio tattico e tecnico al gioco. È l'immagine del calcio che ci aspetta nei prossimi mesi, una nuova normalità cui dovremo abituarci, se vogliamo che lo spettacolo dello sport riprenda, e poi continui, per ripartire definitivamente quando l'emergenza sanitaria sarà finita. (Martin Meissner/ POOL/AFP via Getty Images)

 

Il video della settimana

Guy Khurt è uno skateborder brasiliano, ed è il primo nella storia a compiere un 1080, vale a dire un triplo giro completo, su una rampa verticale. La cosa più assurda è che Gui Khury ha solo undici anni, eppure ha già battuto il record assoluto detenuto dalla leggenda Tony Hawk, che nel 1999 si era fermato a 900°, vale a dire due giri e mezzo. Sotto, il video della prodezza tratto dal canale Youtube del Guardian.

 

{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy