Calcio Internazionale

Liverpool e Bayern Monaco sono i club più efficienti sul mercato, secondo Transfermarkt

Hanno speso molto poco per costruire delle rose di enorme valore.

Il Bayern Monaco ha già vinto il titolo nazionale e ora punta al successo in Champions League, al Liverpool mancano due vittorie per tornare a trionfare in campionato dopo 30 anni, e dodici mesi fa i Reds di Klopp hanno vinto la Champions. Insomma, parliamo di due delle migliori squadre europee, per risultati conseguiti, e quindi – inevitabilmente – anche per qualità del progetto. Proprio questo punto è emerso in maniera ancora più convincente in un articolo di Transfermarkt, che partendo dai propri dati ha individuato i club europei più efficienti e virtuosi sul calciomercato. L'analisi è basata sul rapporto tra cifra spesa sul mercato e valore attuale dell'organico.

Il Liverpool di Klopp comanda questa classifica con un differenziale di 426 milioni di euro: l'attuale valutazione complessiva dei giocatori in organico sfiora il miliardo di euro (979 milioni), ma i Reds hanno investito solamente 553 milioni sul mercato. Al secondo posto c'è il Bayern, che ha investito 356 milioni sul mercato e oggi ha una rosa dal valore totale di 757 milioni di euro.

Entrambe le società, quindi, hanno comprato e poi valorizzato tantissimo dei propri calciatori: nel Bayern, i cartellini Gnabry e Kimmich sono costati 16 milioni e mezzo in tutto, oggi il loro valore è di 136 milioni di euro, 72 per l'esterno ex Arsenal e 64 per il terzino-mediano; nell'organico di Klopp, c'è Salah che vale 120 milioni (nonostante il calo delle quotazioni dovuto alla pandemia) e nel 2017 è stato comprato per 42 milioni di euro, e poi c'è il caso-limite di Alexander-Arnold, nell'Academy dei Reds e il cui cartellino vale 100 milioni tondi.

Al terzo posto di questa classifica c'è il Red Bull Lipsia, che ha una rosa dal valore di 522 milioni e ne ha spesi solamente 174 in operazioni di mercato in entrata. Oltre ai club virtuosi, ovviamente, Transfermarkt ha esplorato anche l'altra faccia della medaglia: ci sono società che hanno dovuto investire moltissimi soldi per allestire squadre competitive, per esempio Manchester City e Real Madrid. I Citizens hanno investito 945,55 milioni di euro per mettere insieme una squadra che vale 1,02 miliardi di euro, la più preziosa del pianeta; il club parigino, invece, ha sborsato 832,90 milioni di euro per una rosa che oggi vale 846 milioni. Un differenziale molto risicato, ma non negativo come quello del Manchester United: una progettualità improvvisata, per non dire inesistente, ha portato i Red Devils a investire 705 milioni sul mercato per un gruppo di calciatori con un valore complessivo di 647,98 milioni di euro.

{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy