Calcio Internazionale

Il Rijeka affronterà il Napoli grazie a uno dei gol più assurdi di questo avvio di stagione

Esiste un modo più crudele per vincere/perdere una partita?

Qual è il modo più crudele per uscire dall'Europa League? Probabilmente è un'autorete di rimbalzo, come quella che vedete nel video appena sopra. L'ha realizzata Peter Ankersen, difensore danese del Copenaghen ed ex del Genoa, durante la sfida casalinga persa 0-1 contro i croati del Rijeka. In realtà il fatto che il pallone sia entrato in rete dopo aver toccato la traversa e poi la gamba di Ankersen è solo una parte delle cose strane, per non dire assurde, che sono successe poco prima del gol: l'azione personale di Franko Andrijasevic, 29nne centrocampista del Rijeka, inizia nella metà campo della squadra croata, e poi prosegue; Andrijasevic punta la porta avversaria mentre viene inseguito dal difensore Nelsson, poi davanti a lui si trova l'altro centrale Sigurdsson; il giocatore del Rijeka si allarga verso destra, Sigurdsson scivola e fa inciampare Nelsson nel suo corpo a terra, praticamente i due giocatori si neutralizzano a vicenda, aprendo all'avversario la strada verso il portiere Johnsson. A questo punto, Andrijasevic si inventa un bellissimo colpo sotto, il portiere è superato ma il pallone si spegne sulla traversa. Solo che la sfortuna del Copenaghen è ancora in agguato: Ankersen ha seguito l'azione, si trova laddove dovrebbe essere, solo che questo stesso posto diventa il posto sbagliato al momento sbagliato; la palla, infatti, rimbalza sulla parte inferiore della traversa e poi sul suo stinco. E infine in rete. Gol del Rijeka, anzi autogol. I giocatori croati esultano. Per aumentare l'effetto comico-assurdo, Ankersen cade nella rete, magari si lascia pure andare un po', del resto c'è davvero di che disperarsi dopo un gol del genere.

Per effetto di questa azione senza senso, il Copenaghen è stato eliminato dall'Europa League, tra l'altro poche settimane dopo aver giocato i quarti della stessa manifestazione – anzi, il Manchester United ha avuto bisogno di arrivare fino ai rigori per eliminare i danesi. E sempre per effetto di questo gol senza senso, il Rijeka potrà affrontare il Napoli: i croati, infatti, sono stati inseriti nel Gruppo F di Europa Leagua, lo stesso della squadra di Gattuso, della Real Sociedad e dell'AZ Alkmaar. Già in passato la squadra di Fiume – nome italiano di Rijeka, città croata di 128mila abitanti a 75 chilometri da Trieste – ha affrontato squadre di Serie A nelle coppe europee: il Milan, nella fase a gironi di Europa League 2017/18, e la Juventus nella Coppa delle Coppe 1979/1980.

{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy