Calcio

Essere Max Allegri, con un'app

Il metodo e la gestione del gruppo spiegati dal tecnico bianconero: un modello che diventa esportabile, fruibile, replicabile.

Un tutorial per allenatori, pensato da un allenatore di fama internazionale. In un'app, Mr. Allegri Tactics: perché «il know-how dei tecnici italiani è un modello esportabile». Alla base dell'idea di Massimiliano Allegri c'è la voglia di insegnare un metodo, che possa essere applicabile a tutte le latitudini: un vero e proprio manuale, «una sorta di accompagnamento professionale verso il raggiungimento degli obiettivi di crescita delle proprie squadre». L'app è scaricabile gratuitamente su www.mrallegritactics.it, mentre da ottobre sarà in abbonamento. Una novità che Undici testerà nelle prossime settimane.

L'app si divide in varie sezioni, ciascuna dedicata a un aspetto fondamentale del training. Si parte dalla lavagna tattica interattiva: una serie di esercitazioni sul campo preparate in collaborazione con Aldo Dolcetti (che oggi lavora nello staff della Juventus) e divise per capacità tecniche ed età dei calciatori. Un modo per insegnare a conoscere le situazioni di gioco, rendendo il calciatore consapevole delle sue scelte in campo, spiegargli perché a volte un metro camminando è più importante di cinque metri di corsa. In più, c'è una parte dedicata alla squadra con la possibilità di inserire il calendario e gli impegni.

01_lavagna-tattica_01

A seguire, un'ampia zona dedicata alla preparazione fisica scritta dal responsabile della preparazione fisica della Juve, Simone Folletti: «Credo che la preparazione atletica sia uno degli aspetti importanti per poter far esprimere al meglio ogni singolo giocatore nel suo ruolo in funzione delle richieste del mister», spiega Folletti. L’obiettivo è quello di lavorare il più possibile ad alta intensità curando lo sviluppo di capacità aerobica ed anaerobica, di forza, agilità, velocità e flessibilità muscolare. Le esercitazioni che vengono proposte sono il più possibile funzionali alla gara e alla crescita del calciatore, modulate a seconda di tre parametri: quantità, qualità e recuperi.

04_esercitazioni

L'app non riguarda solamente l'aspetto puramente tattico, ma affronta tutte le aree che un allenatore professionista deve tenere in considerazione. Ci sono: un’ampia parte dedicata all’alimentazione, con schede pasto giornaliere comprese da inviare ai propri atleti (scritta dal nutrizionista Juve Matteo Pincella); consigli pratici per l’area mentale (preparata dallo psicologo Andrea Pecciarini, consulente di Allegri ai tempi del Milan); un’area specifica su come insegnare a se stessi e ai propri ragazzi stili di vita sani, curata da Healthy Foundation, fondazione presieduta dal professor Sergio Pecorelli, presidente dell’Associazione Italiana del Farmaco (AIFA). Aspetti che sembrano marginali e che invece non lo sono: tutto ciò che avviene fuori dal campo spesso è decisivo nel conseguimento dei risultati.

05_note

«È un progetto su cui io e il mio staff abbiamo lavorato parecchi mesi – racconta Allegri -, e credo potrà aiutare molti allenatori che cercano strumenti professionali da usare sul campo. Mr. Allegri Tactics non promette risultati né scorciatoie per il successo, ma ne indica una delle strade: quella che ho scelto io».

06_alimentazione

Dalla data di rilascio ufficiale, Mr. Allegri Tactics sarà a disposizione in inglese (ma sono previste altre lingue entro i primi mesi del 2016) per essere fruibile anche fuori dall'Italia. Tutti gli allenatori che si abboneranno avranno a disposizione aggiornamenti e nuove funzioni ogni settimana, come se seguissero un corso dinamico e in evoluzione.

 

Nell'immagine in evidenza, Massimiliano Allegri con il trofeo del campionato vinto. Valerio Pennicino/Getty Images

{