Calcio

Cristiano Ronaldo deve essersi sentito come Nani

"Negando" un gol bellissimo a un suo compagno di squadra.

Juventus' Portuguese forward Cristiano Ronaldo (L) reacts during the UEFA Champions League group H football match between Young Boys and Juventus at the Stade de Suisse stadium on December 12, 2018 in Bern. (Photo by Fabrice COFFRINI / AFP) (Photo credit should read FABRICE COFFRINI/AFP/Getty Images)

La Juventus ha chiuso la fase a gironi di Champions League con una sconfitta inaspettata, sul campo dello Young Boys. Per la squadra di Allegri, comunque, il ko è stato indolore, visto che la contemporanea sconfitta del Manchester United a Valencia permette ai bianconeri di passare da primi del girone. In Svizzera, la Juventus è andata sotto di due reti, entrambe messe a segno da Guillaume Hoarau. Un ispirato Dybala, entrato a gara in corso, ha accorciato le distanze, e poi, a tempo scaduto, ha anche segnato il gol del pareggio. Peccato che, sul gran tiro dalla distanza dell'argentino, Cristiano Ronaldo ci abbia messo la testa – e, con il portoghese in posizione di fuorigioco, la rete è stata annullata.

Un gol bellissimo cancellato da un intervento fuori luogo – perché Ronaldo la palla la cerca, anziché scansarsi. Quello che successe, con ruoli diversi, proprio a Cristiano, nel 2010, in una partita del Portogallo contro la Spagna: CR7 fu protagonista di una grande giocata mettendo a sedere mezza difesa avversaria e poi scavalcando con un pallonetto Casillas. La palla sarebbe terminata in fondo al sacco, ma Nani, sulla linea di porta e in posizione di fuorigioco, ribadì il pallone in rete. Gol annullato e Cristiano infuriato.