Calcio Internazionale

L'occasione dell'Italia Under 19

Dopo il 4-0 all'Armenia, gli Azzurrini di Carmine Nunziata devono battere la Spagna per accedere alla semifinale dell'Europeo di categoria.

Una vittoria fondamentale, la prima di due. L'Italia Under 19 di Carmine Nunziata batte l'Armenia per 4-0 e diventa di nuovo padrona del suo destino nel girone A dell'Europeo di categoria, in corso di svolgimento a Erevan, capitale armena. Dopo la sconfitta contro il Portogallo nel match d'apertura (0-3), serviva un successo per tenere in vita le chance di qualificazione. Ebbene il successo è arrivato, ed è stato netto, nel punteggio come nell'espressione di gioco.

Le reti della vittoria sono arrivate grazie a Portanova (doppietta), Merola e Raspadori. Rispetto alla sfida contro il Portogallo, Nunziata ha cambiato quattro giocatori: Ferrarini al posto di Gavioli in difesa, poi Raspadori, Petrelli e Merola in avanti, al posto di Salcedo, Piccoli e Greco. Le scelte del ct si rivelano giuste: grazie a una combinazione veloce tra Petrelli e Raspadori, Portanova trova spazio tra i centrali armeni, riceve il servizio in verticale e batte il portiere con un preciso diagonale di destro. Siamo a cavallo della mezz'ora, pochi minuti e l'Italia chiude già la partita: Ferrarini spinge sulla destra, cross al centro per Merola e perfetto colpo di tacco per anticipare l'intervento dei difensori. Palla in rete, 2-0 grazie a una giocata che entra di diritto negli highlights della manifestazione.

Il gol realizzato da Merola

Nella ripresa, gli altri due gol sono stati realizzati da Portanova e Raspadori, abili a sfruttare una ribattuta fiacca della difesa armena e un assist di Petrelli, evidentemente a suo agio nel ruolo di prima punta che partecipa alla manovra, che apre spazio per gli inserimenti dei suoi compagni di squadra. Al termine della partita, il ct Nunziata ha elogiato la prestazione e lo spirito degli Azzurrini: «Sono contento, la squadra ha condotto bene una partita che non era scontata, soprattutto dal punto di vista dell'approccio mentale. Ora ci attende il match decisivo, spero che i ragazzi giochino la gara giocata con la stessa determinazione di oggi».

Per guadagnarsi l'accesso alle semifinali, l'Italia dovrà vedersela con la Spagna. La partita si giocherà a Erevan, allo stadio FFA Academy, sabato sera alle ore 21. Con una vittoria, Nunziata e i suoi ragazzi otterrebbero il pass per il penultimo atto, perché gli spagnoli sono a 4 punti dopo la vittoria contro gli armeni (4-1) e il pareggio per 1-1 contro il Portogallo. Con un pareggio e una sconfitta, gli Azzurrini sarebbero eliminati dal torneo, anche in caso di sconfitta dei lusitani contro l'Armenia nell'altra gara del girone. L'Italia Under 19 è reduce da due sconfitte in finale nell'Europeo Under 19, nel 2016 e 2018: tre anni fa la squadra di Barella, Cutrone, Meret, Romagna e Locatelli fu battuta dalla Francia guidata da Mbappé, l'anno scorso Kean, Pinamonti e Zaniolo cederono al Portogallo solo dopo i tempi supplementari. Due ottimi risultati ancora possibili da replicare o magari migliorare, ma servirà un successo contro la Spagna per continuare a inseguire il successo agli Europei, che manca dal 2003.

 


{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy