Calcio Internazionale

Ziyech e Promes hanno inventato il nuovo gol stile Ajax

Cross dalla destra, inserimento coi tempi giusti sul secondo palo.

Il gol che vedete in apertura ha suggellato il successo dell'Ajax contro il Lille nel match giocato ieri sera. Il risultato finale (0-2) per gli olandesi non è bastato, però, alla squadra di ten Hag, per centrare la qualificazione agli ottavi di finale: servirà fare almeno un punto contro il Valencia, nell'ultima giornata. Intanto, però, i campioni d'Olanda hanno trovato un modo per far male (continuamente) ai propri avversari: l'azione che ha portato alla rete di Quincy Promes, infatti, è diventata una vera e propria signature move dell'Ajax.

Sempre la stessa combinazione di giocate e movimenti: Ziyech riceve il pallone spostato sulla destra, converge sul sinistro (il suo piede forte), taglia la difesa con un cross alle spalle dei centrali e del terzino sul lato opposto mentre Quincy si inserisce esattamente in quello spazio, alle spalle dell'esterno basso. Dopo c'è da trovare la porta con la soluzione migliore, ma il più è fatto.

Gli ultimi quattro gol di Quincy sono arrivati tutti così: abbiamo già visto quello realizzato al Lille, poi ne è arrivato uno di testa contro l'Heracles e uno di sinistro, sempre contro l'Heracles; infine, contro il Chelsea in Champions League. Una rete praticamente identica è stata segnata da Quincy anche nel match d'andata contro i Blues solo che è stata annullata per la posizione irregolare dell'ex esterno del Siviglia e dello Spartak Mosca. La connection Ziyech-to-Quincy funziona anche in altre modalità d'uso, per esempio contro il Pec Zwolle Quincy ha segnato di testa su assist del fantasista marocchino, però in quell'occasione il cross è partito dalla fascia sinistra. Sotto, vediamo una breve compilation dei gol di Quincy su cross dalla destra di Ziyech. In Italia, negli ultimi anni, abbiamo visto spesso questa dinamica con Insigne e Callejón, ma la ripetitività di questo gesto tecnico fatta dai due calciatori dell'Ajax è praticamente meccanica, è davvero impressionante.

{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy