Società

Marcus Rashford riceverà un dottorato honoris causa per il suo impegno contro la povertà infantile

È il più giovane di sempre ad aver ricevuto questo riconoscimento.

Qualche settimana fa, Marcus Rashford ha polarizzato e influenzato in maniera profonda il dibattito politico inglese con una lettera aperta che ha convinto il governo a ripristinare i buoni pasto gratuiti per gli studenti in difficoltà economica. L'attaccante del Manchester United, oggi, ha scoperto che raccoglierà i frutti di questa sua iniziativa politica: l'Università di Manchester ha deciso di conferirgli un honorary doctorate in virtù della «sua straordinaria campagna contro la povertà infantile». Si tratta di un titolo assimilabile al dottorato italiano, il più alto nelle gerarchie universitarie britanniche, che però viene destinato a personalità che si sono distinte per il loro impegno sociale.

Rashford, che compirà 23 anni a ottobre, è il più giovane di sempre a ottenere questo riconoscimento. Prima di lui, altri uomini simbolo del Manchester United, tra cui Sir Alex Ferguson e Sir Bobby Charlton, sono stati insigniti di un honorary doctorate. La professoressa Nancy Rothwell, presidente e vice cancelliere dell'Università, ha spiegato le motivazioni che hanno spinto l'ateneo ad assegnare questa onorificenza a Rashford: «Marcus è un giovane straordinario, possiede un talento eccezionale e la sua influenza e il suo carisma si estendono ben oltre il campo di calcio. Il suo lavoro solidale e la sua campagna aiuteranno innumerevoli giovani in tutta la città di Manchester e in tutta l'Inghilterra, perciò abbiamo deciso di celebrarlo con questo titolo».

L'attaccante dello United, autore in questa stagione di 21 gol in tutte le competizioni, ha commentato la notizia: «Oggi è un giorno pieno d'orgoglio per me e la mia famiglia. Ho guardato i grandi nomi che hanno ottenuto questo dottorato in passato, e mi sono sentito piccolissimo. Abbiamo ancora molta strada da fare per combattere la povertà infantile in questo paese, ma ricevere un riconoscimento così importante dall'Università della tua città significa che stiamo andando nella giusta direzione». Rashford è cresciuto a Wythenshawe, nella periferia sud di Manchester, e nella lettera aperta di qualche settimana fa ha raccontato le difficoltà finanziarie vissute dalla sua famiglia quando era ragazzo.

{

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Cookie policy